iscrizionenewslettergif
Politica

Giovani: Ghetti lascia il Fli e s’iscrive al Pdl

Di Redazione22 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Matteo Ghetti

Matteo Ghetti

BERGAMO — Nuovo arrivo dentro Giovane Italia Bergamo. L’ex candidato della “Lista Bettoni” alla provinciali e membro del direttivo di Generazione Futuro (Fli) Matteo Ghetti ha deciso di aderire al movimento giovanile del Pdl.

La decisione in seguito a un incontro con Stefano Benigni, coordinatore provinciale dei giovani Pdl. “Voglio subito offrire il mio contributo positivo alle iniziative intraprese dalla Giovane Italia – afferma Ghetti – e per questo ringrazio della fiducia accordatami”.

“Già da tempo la mia visione della politica, le mie idee e i miei valori non coincidevano più con quelli espressi da Futuro e Libertà – prosegue Ghetti -. Nella Giovane Italia Bergamo ritrovo invece amici e colleghi con cui condivido valori, progetti, ideali e con cui ho già avuto modo di collaborare in passato a livello di associazionismo universitario. Inoltre credo a questo nuovo inizio prospettato dal neo segretario Alfano, a cui voglio dare il mio apporto concreto. Ritengo che riconquistare la fiducia dei cittadini, in particolare dei giovani ai quali il nostro movimento si rivolge, sia il primo e il più importante compito che ci aspetta nei prossimi mesi”.

“Il movimento giovanile non può che essere soddisfatto di questa scelta – aggiunge Benigni -. Il nostro obiettivo è costruire un partito incline ad accogliere tutte quelle anime moderate del centrodestra che si riconoscono nei valori del Ppe. In un momento di crisi come questo, in cui si sta facendo strada un energico sentimento negativo verso la politica, è necessario lavorare per mantenere compatto il Popolo della Libertà, cercando di riavvicinarci ai cittadini e alle loro esigenze, parlando di cose concrete atte a risolvere i problemi del territorio”.

“È indispensabile dunque coinvolgere tutti quelli che si impegnano per la causa comune, evitando di rinchiudersi in letterine sterili ed infantili volte solo ad un’ottica congressuale. A tal proposito un numeroso gruppo di giovani sta lavorando per delineare dei punti cardine sui quali porre una propria battaglia di valori, che verranno esposti nelle prossime settimane”, conclude Benigni.

Oltre la casta: Pezzotta risponde ai giovani Udc

Savino Pezzotta con i giovani dell'Udc BERGAMO -- Proseguono gli incontri dei giovani dell’Udc del ciclo “Abbattiamo i muri della politica”. ...

Congresso Pdl, candidati: crescono le quotazioni di Angelo Capelli

Il sindaco di Ponte Nossa Angelo Capelli BERGAMO -- Fervono le trattative sul versante Raimondi-Pagnoncelli-Carrara per trovare il candidato giusto da opporre ...