iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, lo zio: Parolisi c’era ma non è stato lui

Di Redazione21 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Salvatore Parolisi e Melania Rea

Salvatore Parolisi e Melania Rea

TERAMO — “Penso che Parolisi sia colpevole, ma non credo che sia stato lui a colpire a morte Melania. Non è lui l’autore materiale. Sono certo, però, che fosse presente all’omicidio e questo per me e’ ancora piu’ grave. Salvatore era presente, lui sa chi ha ucciso Melania”. Lo ha detto lo zia di Melania, Gennaro Re in un’intervista al quotidiano abruzzese “Il Centro”.

Gennaro ha riferito al giornale di essere stato accanto a Salvatore come un’ombra, dopo la morte della ragazza. Anche quando usciva dalla caserma dei carabinieri dopo il primo interrogatorio fiume di otto ore a Castello di Cisterna (Napoli). E in macchina lo ha registrato di nascosto per consegnare tutto ai carabinieri e incastrare Parolisi.

“Se l’assassino non è lui va cercato nella caserma – dice Gennaro Rea nell’intervista – Melania è morta solo perché amava Salvatore. Io sono un esperto di informatica, lavoro con i computer. E la certezza l’ho avuta quando, cercando nel computer di Melania che si trova in casa dei suoi genitori, ho trovato roba incredibile. C‘era un file con messaggi tra Parolisi e l’amante (la soldatessa Ludovica, ndr). C’erano foto che non posso descrivere. E’ tutto in mano alla Procura. Ma vi voglio far notare che lui chattava con l’amante in casa del suocero mentre lì vicino Melania dormiva”.

“Melania a gennaio 2010 era già a conoscenza del tradimento di Salvatore e so che gli aveva chiesto spiegazioni. Lui si era giustificato dicendo che non c’era stato nient’altro che una scappatella. Ma una storia durata due anni è più di una scappatella e credo che nel tempo Melania abbia cercato di risolvere la situazione da sola, senza parlarne mai con nessuno. Infine è morta solo perché amava Salvatore”.

Melania, la procura: inutile un’altra autopsia

I funerali di Melania Rea a Somma Vesuviana TERAMO -- La procura di Teramo ha respinto la richiesta avanzata dalla difesa di Salvatore ...

Melania, il medico legale: è morta un’ora dopo il caffé

La strada che conduce alla Ripe di Civitella TERAMO -- “Siamo stati in grado a risalire con quasi certezza l’epoca del decesso: circa ...