iscrizionenewslettergif
Provincia

Giornata internazionale Alzheimer: guida pratica per le famiglie

Di Redazione21 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La difficile vita delle famiglie coinvolte dall'Alzheimer

La difficile vita delle famiglie coinvolte dall'Alzheimer

BERGAMO — Il 21 settembre ricorre la giornata internazionale per la Demenza di Alzheimer. Questa malattia degenerativa è subdola nella sua insorgenza e debilitante per le famiglie il cui congiunto viene colpito perchè si assiste ad un degrado umano progressivo ed irreversibile.

L’esordio è insidioso e questo rende molto difficile identificare il momento dell’inizio della malattia. Generalmente i primi sintomi (quali perdita di memoria, insofferenza, depressione) spesso vengono interpretati come semplice segno dell’età e presi alla leggera sino a che questa malattia sovverte totalmente l’identità personale e azzera le autonomie del malato.

La cura, come s’è detto, è ancora ignota. E’ invece possibile affrontare invece con pragmatismo e un minimo di serenità il precipitare degli eventi alleviando il peso per le famiglie. In tal senso l’iniziativa dell’Italian Hospital Group di Guidonia nel Lazio è risultata la più pratica in assoluto: consiste nella pubblicazione di uno snello manualetto di consigli e chiarimenti per la gestione familiare del malato di Alzheimer.

Il testo è in via di traduzione nelle principali lingue europee ed extraeuropee, in modo di affiancare parenti e badanti in questo doloroso percorso.

Realisticamente la cura dell’Alzheimer assorbe l’un per cento del PIL mondiale, e l’unico metodo di intervento consiste nel rallentamento del progredire della malattia stimolando le abilità ancora integre piuttosto che nel vano tentativo di ripristinare le funzioni lese.

L’associazione “Le donne scelgono la prevenzione” ritiene fondamentale la diagnosi precoce e l’assistenza ai parenti dei malati in condivisione con l’iniziativa dell’Italian Hospital Group nella diffusione del materiale informativo cortesemente messo a disposizione dallo staff del dottor Gabriele Carbone.

Patrizia Siliprandi
vicepresidente Associazione Onlus
LE DONNE SCELGONO la prevenzione

Per informazioni e chiarimenti contattare la mail:
patriziasiliprandi@yahoo.it

Rapinatore pakistano si mangia la carta d’indentità

I carabinieri BERGAMO -- E' stato scoperto a rubare alcune bottiglie di whisky. E per non farsi ...

Proventi della droga nel diario dei figli: arrestati 3 albanesi

Le unità cinofile dei carabinieri ORIO AL SERIO -- Nascondevano la droga nell'armadio e in auto, e i proventi dello ...