iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Milanese: gli uomini di Maroni pronti a votare sì all’arresto

Di Redazione20 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Maroni

Roberto Maroni

ROMA — Questa sera i deputati della Lega decideranno se votare “sì” all’arresto del pidiellino Marco Milanese, ex braccio destro del ministro Tremonti (implicato nella vicenda dell’appartamento romano dove Tremonti abitò), ovvero concedere l’autorizzazione all’arresto chiesto dalla Procura di Napoli.

In aula si andrà con voto segreto. I parlamentari che fanno riferimento a Roberto Maroni si mostrano determinati: “I nostri militanti non sopporterebbero un salvataggio di Milanese”. Sarebbero oltre 40 i leghisti che giovedì sono pronti a votare per il carcere a Milanese.

Lo stesso Bossi dal “non mi piace fare arrestare la gente” di martedì, ha paventato la libertà di coscienza: “E’ una possibilità”. Una determinazione, quella dei maroniti, che affonda nella “consapevolezza della nostra forza” e nella volontà – di cui non si fa più mistero – di provare a far cambiare passo alla legislatura. Perchè “Berlusconi ormai è indifendibile sotto ogni punto di vista”.

Due le opzioni, secondo il ragionamento dei maroniti: “Ci si può arroccare sulla Lega dura e pura, tornare a parlare di secessione come ha fatto ieri Bossi, saltare ‘un giro’ e poi riprovare da capo a costruire il federalismo”. Strada “molto lunga”. Oppure, ed è l’opzione preferita, “si può scommettere su un centrodestra diverso”, Berlusconi-free, con i settori del Pdl che “già ora cercano di interloquire con noi” e che si allarghi a Casini.

Un centrodestra che, è la speranza dei maroniti, provi nell’anno e mezzo di legislatura che resta a “rilanciare le riforme e far dimenticare l’epilogo del berlusconismo”. Una “scommessa”, ammettono, ma l’unica certezza è che “restare con Berlusconi significa condannarsi alla sconfitta”.

Provincia: l’ex assessore Pisoni passa al Pdl

Luigi Pisoni BERGAMO -- L'ex assessore alla Agricoltura della Provincia di Bergamo Luigi Pisoni, passerà al Popolo ...

Torna Marrazzo: ressa alla festa dell’Italia dei valori

Piero Marrazzo ROMA -- Dopo un lungo periodo di oblio, in seguito alle inchieste giudiziarie e gli ...