iscrizionenewslettergif
Valseriana

Cementificio di Alzano: recupero più vicino

Di Redazione20 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ex cementificio di Alzano Lombardo

L'ex cementificio di Alzano Lombardo

ALZANO — Su proposta dell’assessore provinciale alla Pianificazione territoriale, Silvia Lanzani, la giunta di via Tasso ha approvato lo schema di protocollo d’intesa per il recupero e il rilancio dell’excementifico Italcementi di Alzano Lombardo.

Dodici articoli che dettagliano obiettivi, finalità e reciproci impegni dei sottoscrittori e il percorso finalizzato al recupero della struttura. Il documento è stato condiviso tra i soggetti interessati al progetto che, oltre alla Provincia di Bergamo, sono il Comune di Alzano Lombardo, la società Tironi Spa, la società Expo Milano 2015 Spa, la Regione Lombardia, la società Italcementi Spa.

“Il Protocollo è il risultato di un percorso condiviso tra i soggetti interessati dal progetto di recupero della struttura di Alzano. Individua tutte le attività che ciascun soggetto potrà svolgere e che permetteranno di accedere agli aiuti istituzionali ed economici necessari, per poter affrontare, in una fase successiva, il recupero della struttura”, spiega l’assessore Silvia Lanzani, che annuncia “il 30 settembre, all’excementificio di Alzano Lombardo ci sarà la sottoscrizione del Protocollo d’intesa”.

In particolare, il Protocollo prevede l’impegno della Provincia a coordinare le attività necessarie all’avvio e all’attuazione di quanto previsto dal Protocollo; a operare al fine di coinvolgere il mondo imprenditoriale e i decisori pubblici in funzione del reperimento delle risorse finanziarie necessarie alla realizzazione del progetto; a valutare e proporre la possibilità di dare vita a un soggetto terzo, appositamente creato per il recupero e la futura gestione della struttura; a offrire un supporto operativo, le cui modalità verranno successivamente concordate, per il sostegno alle attività necessarie all’avvio e al coordinamento del progetto.

Nel corso della seduta, la Giunta ha anche approvato la bozza di protocollo d’intesa con la Provincia di Cremona e l’Ente Parco regionale del Serio per la collaborazione operativa finalizzata al miglioramento dell’efficacia della gestione e della razionalizzazione della spesa pubblica.

Il territorio del Parco regionale del Serio è compreso tra le province di Bergamo e di Cremona. Le due province sono inoltre enti consorziati del Parco, così come previsto dalla legge regionale. La Provincia di Bergamo e la Provincia di Cremona hanno quindi ravvisato l’opportunità di avviare una collaborazione operativa  sulla base delle professionalità esistente, che sarà di supporto al Parco.

Valseriana: inaugurate tre piste ciclabili

Una pista ciclabile di Nembro NEMBRO -- Sono state inaugurate ieri mattina tre nuove piste ciclopedonali di collegamento tra il ...

Grave incidente sulla provinciale: muore una donna, due ferite

L'auto che ha innescato l'incidente ALZANO -- Drammatico incidente stradale questo pomeriggio intorno alle 14.45 sulla provinciale della Valseriana. Nella ...