iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Tg1 sotto il 20 per cento: bufera su Minzolini

Di Redazione19 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Augusto Minzolini

Augusto Minzolini

ROMA — Certo la direzione del Tg1 di Augusto Minzolini non sarà ricordata per gli ascolti. Secondo quanto riferito dall’Usigrai, il sindacato giornalisti della Rai, che da tempo combatte contro il direttorissimo e la sua gestione, l’audience del telegiornale della rete ammiraglia è sceso al di sotto del 20 per cento, provocando un’ondata d’indignazione.

“Augusto Minzolini deve dare spiegazioni sul calo di ascolti del Tg1”. Lo dice Carlo Verna, segretario Usigrai commentando i dati di ascolto del Tg1, sceso quota 20 per cento di share (19,42, con 4.308 milioni di spettatori) e battuto dal Tg5 (20,76 per cento, con 4.649 milioni di telespettatori).

“Minzolini é riuscito nell’impresa di far perdere autorevolezza al più importante telegiornale della storia della televisione. Grandi professionalità mortificate, un prodotto fazioso e di parte. Fino a quando – prosegue Verna – il servizio pubblico potrà continuare ad abusare della pazienza dei suoi utenti? Quale altro segnale deve inviare la gente per dire che é un obbligo morale cambiare?

“Il direttorissimo non sente di dover dare spiegazioni anche ai suoi colleghi del Tg1 e soprattutto dimissioni, dopo l’ultima sconfitta col Tg5 e dopo la discesa sotto la soglia del 20 per cento? Ma qui c’é una questione di legittimazione a governare anche per il direttore generale e per il cda. Come si può cancellare dai palinsesti chi faceva ascolto e tenere in sella ancora un giorno in più chi invece ha fallito qualunque tipo di obiettivo possibile ? Se ci siete battete un colpo o andate via tutti”.

Iva: aumenta tutto, si salvano solo gli alimentari

Fare la spesa costerà ancor di più BERGAMO -- Scatteranno già da domani 17 settembre i rincari dei prodotti a causa dell'aumento ...

Taglio sul rating: S&P vede nero per l’Italia

Previsioni fosche per il nostro paese NEW YORK, Usa -- L'agenzia internazionale di rating finanziario Standard and Poor's ha deciso di ...