iscrizionenewslettergif
Provincia

Rapinatore pakistano si mangia la carta d’indentità

Di Redazione19 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri

I carabinieri

BERGAMO — E’ stato scoperto a rubare alcune bottiglie di whisky. E per non farsi identificare dai carabinieri ha mangiato la carta d’indentità.

E’ accaduto sabato pomeriggio all’Esselunga di via Timavo a Reggio Emilia: un 42enne pakistato residente a Bergamo, ma di fatto senza fissa dimora, era entrato nel supermercato per portare via alcune bottiglie di “Ballantines”.

Zafar Iqbal – questo il suo nome – indossava una parrucca e grandi occhiali da sole. Individuato lo scaffale dei liquori, ne ha preso alcune bottiglie e le ha nascoste nei pantaloni.

Appena dopo le casse, gli addetti alla sicurezza lo hanno fermato, e l’uomo ha reagito prendendoli a calci e pugni. Presto sono intervenute anche due guardie giurate, che lo hanno bloccato, in attesa dell’arrivo dei carabinieri.

Iqbal non si è affatto calmato e durante una colluttazione è riuscito a strappare dalla mani della guardia giurata la sua carta d’identità per infilarsela in bocca.

I carabinieri lo hanno identificato comunque. E’ stato arrestato per rapina impropria.

Export: Bergamo solo quarta in Lombardia

Bergamo solo quarta in Lombardia per l'export BERGAMO -- Nonostante la crescita dal giro d'affari, siamo solo al quarto posto in Lombardia ...

Giornata internazionale Alzheimer: guida pratica per le famiglie

La difficile vita delle famiglie coinvolte dall'Alzheimer BERGAMO -- Il 21 settembre ricorre la giornata internazionale per la Demenza di Alzheimer. Questa ...