iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, due impronte di donna sul luogo dell’omicidio

Di Redazione19 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il luogo del ritrovamento del cadavere

Il luogo del ritrovamento del cadavere

TERAMO — Su luogo dell’omicidio di Melania Rea sarebbero state trovate due misteriose impronte di scarpe da donna. Lo riferisce il quotidiano ‘Il Centro’.

“La difesa di Parolisi cala il suo asso: due misteriose impronte di donna impresse nel sangue, ancora fresco, di Melania – sottolinea il quotidiano – Chi le ha lasciate sul ballatoio di legno dello chalet di Ripe di Civitella era sicuramente presente nel momento del delitto, tra le 14,30 e le 15,30 del 18 aprile scorso”.

“Nessuno ha le immagini di quelle impronte, neppure gli avvocati del caporalmaggiore accusato di aver inferto 35 pugnalate alla moglie”, prosegue il quotidiano.

“I due indizi sono blindati dalla procura che, per ora, glissa sulla loro importanza. Si trovano a Roma, in mano ai Ris, che stanno per inviare a Teramo la soluzione del mistero. Sono orme di un piede che misura 37 centimetri, massimo 38. Quindi molto più piccole del 43 del marito sott’accusa. Ma non sono impronte complete nel senso che chi le ha lasciate sul luogo del delitto camminava in modo accorto: quasi in punta di piedi. Ma si è tradito. Anzi si è tradita”.

Intanto la madre della povera ragazza uccisa racconta a People che “Salvatore, aveva già ucciso Melania con i tradimenti. L’ha uccisa dentro… facendola diventare anche anoressica”. La signora Vittoria racconta la difficoltà di crescere la nipotina. “E’ contro natura che la nonna cresca la figlia di sua figlia. Farò di tutto perché cresca serena e perché non perda la fiducia in tutti”.

Melania, il mistero delle foto dell’amico

Melania Rea TERAMO -- E' stato sotto interrogatorio per altre tre ore Raffaele Paciolla, l'ex amico di ...

Melania, la procura: inutile un’altra autopsia

I funerali di Melania Rea a Somma Vesuviana TERAMO -- La procura di Teramo ha respinto la richiesta avanzata dalla difesa di Salvatore ...