iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, 8000 dna a disposizione: analizzati finora metà

Di Redazione16 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La patologa forense Cristina Cattaneo sul luogo del ritrovamento

La patologa forense Cristina Cattaneo sul luogo del ritrovamento

BERGAMO — Sono quasi ottomila i campioni di dna ottenuti dai carabinieri del Ris di Parma e dalla Polizia scientifica di Roma che stanno indagando sull’omicidio di Yara Gambirasio. Finora quattromila quelli analizzati e comparati con il codice genetico ottenuto da una piccola macchia di sangue “altamente indiziaria” ritrovata sugli slip della vittima.

Nessuno dei campioni finora analizzati corrisponde a quel profilo genetico. I dna prelevati appartengono alle persone di Brembate che abitano nella zona del centro sportivo e a oltre 250 operai del cantiere di Mapello,

A questi si aggiungono campioni ottenuti dai frequentatori del centro sportivo e quelli della discoteca di Chignolo d’Isola, che di trova a cento metri dal luogo del ritrovamento del cadavere.

Un’indagine scientifica gigantesca, dunque. Soprattutto se si considera il fatto che i risultati vengono poi incrociati con i tabulati telefonici di quasi settemila intestatari dei cellulari che il giorno della scomparsa di Yara si trovavano nella zona compresa fra Brembate Sopra, Mapello e Chignolo.

Gli omicidi di Yara e Melania stasera a Quarto Grado

Quarto Grado MILANO -- Le foto dei reperti appartenuti a Melania Rea e trovati sulla scena del ...

La furia del Brembo inghiotte il cantiere della diga

La diga di Ponte San Pietro PONTE SAN PIETRO -- La furia del Brembo ha colpito ancora. Due Natali fa il ...