iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Bossi: l’Italia va a picco, prepariamo la Padania

Di Redazione16 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Umberto Bossi

Umberto Bossi

TORINO — Il grido “secessione, secessione” si era alzato con veemenza al raduno di Pontida. La base della Lega non ha mai scordato la vecchia utopia su cui è stato costruito il movimento. E Bossi lo sa, tanto che per ricompattare i suoi sul Monviso, alla festa dei popoli padani, ha ripescato il tema caro: “Che l’Italia va a picco l’hanno capito tutti, perciò bisogna preparare qualcosa di alternativo: la Padania”.

Inutile dire che il richiamo alla secessione ha raccolto i favori dei militanti, stanchi della politica dei compromessi e fiaccati dalla crisi economica. “Abbiamo ottenuto il federalismo ed i contratti territoriali – ha spiegato il leader del Carroccio – con i quali ci sarà uno stipendio diverso regione per regione. Questi due passaggi spingeranno verso un grande cambiamento e soprattutto avremo degli stipendi in base al costo della vita”.

La base soffre, nelle file del movimento ci sono scricchiolii, soprattutto in Veneto dove i piccoli imprenditori tradizionale bacino del Carroccio sono tornati a pensare a una Liga veneta staccata dal resto della federazione.

Per questo Bossi cerca di fare da collante al movimento: “Dopo la crisi non c’é possibilità per il Nord di mantenere Roma e tutto l’assistenzialismo del Sud, che le permette di essere capitale. Ci aspetta un anno positivo: la Padania va a disegnarsi, Siamo buoni ed educati però…”.

E la Minetti cerca casa in via della Spiga

Nicole Minetti in via Montenapoleone MILANO -- Hanno fatto molto scalpore le foto di Nicole Minette, la consigliera regionale del ...

Nasce la Lega Padana: leader l’ex segretario Cristiano Forte

Cristiano Forte ai tempi della Lega Nord BERGAMO -- Sarà l'ex segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo, Cristiano Forte, a guidare ...