iscrizionenewslettergif
Politica

Manovra, oggi sciopero dei sindaci. Mazzoleni (Udc): fanno bene

Di Redazione15 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giuseppe Mazzoleni

Giuseppe Mazzoleni

BERGAMO — “La protesta dei sindaci non è affatto una perdita di tempo come afferma Bossi. I primi cittadini fanno bene a protestare contro una manovra vessatoria che ancora una volta toglie agli enti locali.” Lo sostiene il capogruppo dell’Unione di Centro in consiglio comunale, Giuseppe Mazzoleni in merito alla mobilitazione dei municipi d’Italia contro gli effetti della manovra del Governo.

“Gli enti locali sono le uniche istituzioni che con sacrificio ed impegno cercano quotidianamente di tenere assieme il tessuto sociale, invece di andare a vedere dove le risorse si sprecano realmente”. Mazzoleni sottolinea che “difendere la propria comunità è un atto dovuto contro una manovra pasticciata che obbliga gli amministratori a mettere le mani nelle tasche dei cittadini e a peggiorare la qualità dei servizi che vengono erogati”.

“Non bisogna mancare di rispetto alla maggioranza dei sindaci lombardi che con impegno e senza percepire uno stipendio da parlamentari sono quotidianamente alle prese con i problemi delle gente”.

Oggi l’Anci (l’Associazione nazionale dei comuni italiani) sarà in piazza per lo sciopero dei sindaci. Il segretario generale dell’Associazione Angelo Rughetti, in una nota, ribadisce che “il senso dell’iniziativa è quello di portare a conoscenza della cittadinanza quali potrebbero essere le conseguenze delle scelte adottate con le ultime manovre finanziarie dal Governo. Una iniziativa, quindi, del tutto simbolica e che non dovrà causare disagi alla popolazione e, men che meno, interruzioni di servizi, come deliberato dallo stesso direttivo Anci. La riconsegna delle deleghe al Prefetto è quindi da intendersi come un gesto simbolico, per segnalare comunque ai cittadini che esso potrebbe però divenire reale nel momento in cui non fossero apportati correttivi alle norme contenute in finanziaria che bloccano sostanzialmente la regolare attivita’ degli Enti locali”.

“Perde tempo – conclude Mazzoleni – invece chi preferisce pensare a coprire gli effetti catastrofici di una manovra iniqua che rappresenta la strada sbagliata per disegnare un giusto federalismo e che limita ancora una volta l’autonomia degli enti locali”.

I magistrati: Berlusconi venga da noi o andremo a prenderlo

Silvio Berlusconi NAPOLI -- Venga in procura per essere interrogato o andremo a prenderlo. E' questo l'ultimatum ...

La Minetti provoca: senza t-shirt sono ancora meglio

Nicole Minetti MILANO -- Che a Nicole Minetti, consigliere regionale della Lombardia, piacciano le provocazioni è cosa ...