iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Come da copione: la giunta dice “no” all’arresto di Milanese

Di Redazione15 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Marco Milanese

Marco Milanese

ROMA — La giunta per le autorizzazioni di Montecitorio ha detto “no” all’arresto dell’ex braccio destro di Giulio Tremonti, Marco Milanese.

La votazione della giunta sul caso dell’ex collaboratore del ministro Giulio Tremonti si è conclusa con 11 voti contro l’arresto e 10 favorevoli. Il parere del relatore Fabio Gava, sul quale la giunta ha votato, era appunto contrario all’arresto.

“Devo sentire ancora il gruppo ma i miei dicono che l’arresto é un po’ una forzatura”, ha commentato Umberto Bossi entrando a Montecitorio risponde ai cronisti che gli chiedono un commento sul caso Milanese.

Voto palese o segreto “in Aula non credo che la Lega avrà sbandamenti” ha aggiunto il leghista Luca Paolini al termine della seduta che ha detto no alla richiesta di arresto per il deputato del Pdl Marco Milanese, sottolineando che informerà “personalmente il gruppo delle ragioni tecniche, di quali siano le incongruenze” che hanno portato la Lega a votare no.

Poi “il gruppo certamente farà le sue considerazioni di carattere politico, sulle quali peserà l’indicazione del segretario federale”. Paolini riferisce di avere già illustrato ieri sera a Umberto Bossi le ragioni del voto contrario all’arresto. Paolini liquida come “fantasie” le ipotesi che la scelta del Carroccio, diversa da quella che il partito tenne per Alfonso Papa, sia una scelta politica per ‘salvare’ il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, e ribadisce che “la Lega è una, e non esistono bossiani e maroniani”, è solo che “ogni volta che c’é un confronto di idee viene interpretata come una scissione, ma non è così “.

D’Alema stupisce ancora: “La casta non esiste”

Massimo D'Alema MILANO -- Stanno facendo decisamente discutere le uscite di Massimo D'Alema. Dopo la vicenda dei ...

Tarantini cercò di far prostituire Manuela Arcuri

Manuela Arcuri BARI -- Nuove esplosive rivelazioni nell'inchiesta per sfruttamento della prostituzione, relativa ad un presunto giro ...