iscrizionenewslettergif
Politica

Trasporto pubblico, Misiani: la ribellione di Ceci è stupefacente

Di Redazione14 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Misiani

Antonio Misiani

BERGAMO — “La presa di posizione del vicesindaco del Comune di Bergamo, avv. Ceci – che di fronte ai nuovi tagli inferti al trasporto pubblico locale ha evocato addirittura la “ribellione” – è francamente stupefacente. Parole così infuocate normalmente verrebbero utilizzate da una forza d’opposizione estrema. Peccato che Ceci, come tutta la giunta del comune di Bergamo, appartenga allo stesso schieramento politico che governa la Lombardia e l’Italia: l’alleanza PDL – Lega”. E’ il commento sarcastico del deputato bergamasco del Partito Democratico Antonio Misiani alle esternazioni del vicesindaco.

“Lo stesso schieramento che con la manovra finanziaria dell’estate 2011 ha tagliato così duramente le risorse degli enti locali da sancire, per citare il Celeste presidente della Lombardia (un altro campione delle due parti in commedia), la morte del federalismo fiscale”, ironizza Misiani.

“Dove sta la coerenza tra il sostegno di questo governo e dichiarazioni così forti contro la manovra voluta da PDL e Lega?
Gli elettori non possono essere presi in giro a lungo: si prenda atto che la stagione di Berlusconi è finita e lo si dica chiaramente. Altrimenti, meglio tacere. Perché gli italiani dei proclami “di lotta” sul territorio e “di governo” nella Capitale ne hanno piene le tasche”.

La sottile differenza fra Bersani e Crozza

Pierluigi Bersani Venghino signori venghino, oggi si recita! Vedendo il teatrino della politica agitarsi intorno alla manovrina ...

Il Pdl presenta la nuova legge sui parchi

Carlo Saffioti BERGAMO -- Il 4 agosto scorso è stata approvata la nuova legge regionale sui parchi, ...