iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Strage Ustica, 100 milioni di euro ai parenti delle vittime

Di Redazione13 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I resti del Dc-9 dell'Itavia

I resti del Dc-9 dell'Itavia

ROMA — Ad abbattere il Dc-9 dell’Itavia a Ustica fu probabilmente un missile e i ministeri della Difesa e dei Trasporti, che negli anni si sono resi protagonisti di autentici depistaggi, ora dovranno risarcire i parenti delle vittime con 100 milioni di euro. Lo ha deciso il giudice Paola Protopisani del Tribunale Civile di Palermo.

Il Tribunale, ricostruendo i fatti accaduti la sera del 27 giugno 1980, ha ritenuto responsabili i ministeri per non avere garantito la sicurezza del volo civile della compagnia aerea Itavia, ma anche per l’occultamento della verità con depistaggi e distruzione di atti.

L’istruttoria del processo civile, che ha seguito l’esito delle inchieste penali, è durata tre anni. Secondo i legali, “il risultato della vicenda processuale rende giustizia per la ultratrentennale tortura che i parenti delle vittime hanno dovuto subire ogni giorno della loro vita anche a causa dei numerosi e comprovati depistaggi di alcuni soggetti deviati dello Stato”.

La sentenza potrebbe inoltre aprire apre un nuovo percorso per la ricerca della verità. Infatti, sempre secondo i legali, fu un missile – probabilmente di nazionalità francese o statunitense – ad abbattere il volo del DC9 Itavia, come alcuni testimoni, tra cui l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, hanno affermato durante il processo.

“Auspichiamo vivamente – proseguono gli avvocati – che chi di dovere, nell’ambito delle proprie attribuzioni parlamentari, avvii ogni opportuna, ed a questo punto indefettibile, azione nei confronti della Francia e degli Stati Uniti affinchè sia finalmente ammessa, dopo più di un trentennio, la responsabilità per il gravissimo attentato”.

Gioco erotico finisce in tragedia: arrestato ingegnere

L'intervento della Polizia ROMA -- Era un appassionato di sesso estremo, ma quel gioco erotico, lo shibari, è ...

Manager, stipendi d’oro: Montezemolo e Tronchetti nei primi cinque

Luca Cordero di Montezemolo MILANO -- Gli industriali battono i banchieri. Ci sono i manager di Pirelli e della ...