iscrizionenewslettergif
Politica

Udc, comincia la festa di Chianciano: ecco il programma

Di Redazione9 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La festa dell'Udc di Chianciano

La festa dell'Udc di Chianciano

CHIANCIANO, Siena — “Serve un ‘governo di grande coalizione per fare le riforme che questo governo non è in grado di fare”. Ne è convinto Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc, che ha parlato con i giornalisti a margine della tavola rotonda con Giuseppe Pisanu ed Ernesto Galli Della Loggia, su “Il disturbo bipolare” che ha aperto la festa nazionale dell’Udc di Chianciano Terme.

Questa mattina, alle 11, dopo una “discussione generale”, si aprirà poi una tavola rotonda, moderata da Enzo Carra, che riprende proprio il titolo della festa e che vedrà confrontarsi l’europarlamentare Ciriaco De Mita, i professori Piero Craveri e Miguel Gotor, l’editorialista del Corsera Antonio Polito e il direttore della sede Rai di Napoli Francesco Pinto.
 
A seguire, alle 15, all’area Bianca, si discuterà di “Futuro: tra lavoro e previdenza”, con: gli onorevoli Nedo Poli e Salvatore Ruggieri; il ministro del Welfare e del Lavoro, Maurizio Sacconi; il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua; il prof. Luigino Bruni, docente di Economia alla Bicocca di Milano. Alle 17, all’area Bruco, il vicedirettore del Sole 24 Ore, Alberto Orioli, modera poi l’incontro “L’agenda per la crescita” – introdotto da Savino Pezzotta – e che vedrà confrontarsi ospiti d’eccezione: Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria; Corrado Passera,  consigliere Delegato e chief executive officer di Intesa Sanpaolo; Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl.

Sabato, alle 10.30, dopo l’intervento del presidente di Alleanza per l’Italia, Francesco Rutelli, si terrà la tavola rotonda sul tema “La Terza Repubblica… la Nuova Via”, moderata da Ferdinando Adornato, con la partecipazione: del sindaco di Roma, Gianni Alemanno; del deputato Pd Beppe Fioroni; del capogruppo di Fli alla Camera, Benedetto della Vedova; del capogruppo Udc al Senato, Gianpiero D’Alia.

Alle 17, l’intervento del leader, Pier Ferdinando Casini. Nel frattempo interessanti laboratori come da quello sulle pari opportunità (organizzato dal movimento femminile, con la partecipazione del direttore della Fondazione Adenaeur, Katie Plate) a quello sull’attualità del pensiero di De Gasperi (con Paolo Messa, direttore di Formiche, Calogero Mannino,  Giuseppe Gargani e Francesco D’Onofrio), a quello sul federalismo (con Galletti, Occhiuto e il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro).

Domenica, poi, conclusione della Festa: sempre in area Bruco e in successione, alle 9 la Santa Messa, alle 10 la tavola rotonda “Entriamo nel merito. Un incontro tra le generazioni”, con la partecipazione dei componenti dell’Ufficio politico nazionale del movimento giovanile; del direttore generale della Luiss, Pierluigi Celli; del commentatore televisivo, Andrea Zorzi; della giornalista Rai, Federica Gentile; dell’attore Alessio Di Clemente. Conclude i lavori, alle 11.30, il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa.

Via Autostrada, la Lega incolpa Bruni

Alberto Ribolla BERGAMO -- “Bruni si assuma tutte le responsabilità politiche del caso”. Lo dichiara Alberto Ribolla, ...

Mazzoleni (Udc): servono gli uomini migliori per il bene del Paese

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- Sarà fra i partecipanti della festa nazionale del partito che si terrà a ...