iscrizionenewslettergif
Valbrembana

Diga di Fregabolgia: morto l’operaio caduto dal ponteggio

Di Redazione6 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'elicottero di soccorso

L'elicottero di soccorso

BERGAMO — Non ce l’ha fatta l’operaio caduto giovedì scorso da un ponteggio nella zona della diga Enel di Fregabolgia, in Valle Brembana. L’uomo, Eugenio Conti, 55 anni, di Valbondione, dipendente della Edival Costruzioni, è morto sabato pomeriggio agli Ospedali Riuniti di Bergamo per gravi lesioni cerebrali.

Il ponteggio da cui sembra essere precipitata la vittima è stato posto sotto sequestro. “Siamo, di nuovo, a denunciare una morte sul lavoro provocata da una caduta” commentano Duilio Magno della Feneal-Uil, Gianluigi Brignoli della Filca-Cisl e Antonello Simula della Fillea-Cgil di Bergamo.

“Un altro lavoratore ha perso la vita in questo modo. Nonostante la seria sensibilizzazione svolta in tutti questi anni, ancora si muore cadendo dall’alto. In mesi difficili di crisi profonda anche del settore edile, dove troppo spesso il massimo ribasso per vincere gli appalti si traduce in tagli alle spese, lanciamo l’ennesimo appello a che la sicurezza resti sempre la priorita’ di tutti. E a questo triste appello uniamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia del lavoratore”.

Moto prova il circuito mentre è chiuso e uccide altro motociclista

I medici del 118 ONETA -- Un'assurda imprudenza. E quella che si preparava ad essere un fine settimana di ...

Scontro con un furgone: muore motociclista di 25 anni

L'elicottero di soccorso MEZZOLDO -- Nuova tragedia della strada in Bergamasca. Un motociclista di 25 anni, Paolo Perico ...