iscrizionenewslettergif
Esteri

Violentissimo terremoto in Alaska: allarme tsunami nel Pacifico

Di Redazione2 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un sismografo

Un sismografo

ANCHORAGE, Usa — Una violentissima scossa di terremoto valutata di 7,1 gradi della scala Richter è stata registrata questa mattina in Alaska. Successivamente è stata lanciata un’allerta tsunami nel nord Pacifico.

Il sisma ha avuto epicentro alle isole Fox, arcipelago delle Aleutine, una zona spopolata dell’Alaska. Secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti il terremoto è avvenuto all’1,56 di notte (le 12,56 in Italia) a una profondità di 35,5 km. L’allarme tsunami è in vigore per tutta la zona delle Aleutine, mentre l’allerta va dalla costa dell’Alaska fino alla California.

In base ai modelli computerizzati, è previsto l’arrivo di eventuali onde  sulle coste canadesi, degli Stati di Washington, Oregon, California e Hawaii. Le onde dovrebbero giungere sulla costa fra le 4 e le sei ore. Il 24 giugno scorso, nella stessa area, si era scatenato un terremoto di magnitudo simile: 7,2 gradi della scala Richter.

Canada, orrore infinito: trovato l’undicesimo piede mozzato

La città di Vancouver VANCOUVER, Canada -- E’ un giallo senza fine sta mettendo in grossa difficoltà la polizia ...

Usa, nuova minaccia: arriva l’uragano Katia

L'uragano Katia MIAMI, Usa -- E' ancora troppo distante per rappresentare una minaccia. Ma la forza dell'uragano ...