iscrizionenewslettergif
Politica

Scajola e la casa vista Colosseo: vicina la prescrizione

Di Redazione31 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La palazzina dell'appartamento

La palazzina dell'appartamento

ROMA — E’ alla fine potrebbe essere salvato dalla prescrizione. La procedure potrebbe mettere la parola fine entro il 2011 sul caso dell’appartamento, con vista sul Colosseo, acquistato nel 2004 dall’ex ministro Claudio Scajola.

La casa, ricorderete, fu pagata in buona parte dall’imprenditore Diego Anemone, uno dei personaggi chiave delle inchieste sugli appalti per il G8 del 2009, che versò ai proprietari dell’appartamento 900mila euro, a fronte di un costo totale di 1,6 milioni.

Per questo, l’ex ministro Scajola, che si dimise in seguito allo scandalo, è accusato di finanziamento illecito ad un parlamentare dalla procura di Roma.

Manovra: saltano aumento Iva e contributo, interventi sulle pensioni

Tremonti e Berlusconi ARCORE -- Contrordine compagni. Dopo aver ipotizzato tutto e il contrario di tutto, è stata ...

Penati scrive al Pd: pronto a rinunciare alla prescrizione

Filippo Penati MILANO -- "Se, al termine delle indagini, tutto non verrà chiarito, non sarò certo io ...