iscrizionenewslettergif
Valseriana

Presolana: 3 alpinisti sfiniti si fanno riportare giù dell’elicottero

Di Redazione11 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'elicottero di soccorso

L'elicottero di soccorso

CLUSONE — L’hanno fatta davvero grossa. Sfiniti dalla fatica sono rimasti sulla Presolana e per scendere hanno dovuto chiamare l’elicottero del soccorso alpino. Protagonisti della vicenda tre alpinisti milanesi.

I tre – tutti di età compresa fra i 30 e i 45 anni – erano partiti alle prime ore del mattino e avevano attaccato la parete sud della montagna. Dopo una scalata durata praticamente tutta la giornata, intorno alle 19.30 si sono resi conto che non ce l’avrebbero fatta a scendere in tempo prima dell’arrivo del buio e, piuttosto che passare una notte al freddo lassù, hanno chiamato l’elicottero di soccorso.

Il velivolo li ha recuperati mentre un’altra squadra del soccorso alpino era stata allertata per un eventuale recupero a piedi. Niente ospedale, i tre sono stati sbarcati a Clusone, hanno raggiunto la loro auto e sono tornati a casa.

In Val d’Aosta e Trentino Alto Adige, interventi dei mezzi di soccorso di questo tipo, dovuti alla inesperienza e alla sbadataggine degli escursionisti, di solito si pagano a caro prezzo. A Courmayeur, per esempio, in una situazione simile lo scorso anno due alpinisti spagnoli bloccati sul Monte Bianco. L’intervento dell’elicottero, non motivato da esigenze sanitarie, gli è costato 3500 euro a testa.

Nuove iniziative al Parco paleontologico di Cene

Il fossile di Eudomorphodon CENE -- E' nato da una frana che il 5 febbraio del 1965 portò alla ...

Supercaldo: 33°C all’ombra in Presolana

Il termometro segna 33 gradi all'ombra CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Trentatré gradi all'ombra, sono davvero una cosa insolita. Soprattutto se non ...