iscrizionenewslettergif
Politica

Crisi economica: Tremonti pensa a una nuova “eurotassa”

Di Redazione11 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tremonti e Berlusconi

Tremonti e Berlusconi

updated ROMA — Per molti esperti di economia era inevitabile. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti sta studiando un pacchetto di iniziative fiscali per reagire alla crisi, fra cui l’ipotesi di un prelievo straordinario, una sorta di «eurotassa», da far partire subito.

La misura punterebbe a rastrellare 5 miliardi di euro e riguarderebbe i redditi dai 60mila euro annui in su. Il meccanismo dovrebbe essere analogo a quello utilizzato da Romano Prodi al momento dell’ingresso nell’euro.

Non è chiaro, tuttavia, se anche in questo caso una parte di quella «supertassa» sarà restituita, come fece il premier dell’Ulivo. Mentre sul tavolo resta anche l’ipotesi, avversata da molti, di una tassa patrimoniale. Molte le resistenze all’introduzione di nuove tasse, soprattutto da parte della Lega.

Fra gli altri provvedimenti allo studio ci sono la tassazione sulle rendite finanziarie (fino al 20 per cento), il taglio degli stipendi dei dipendenti pubblici, mettere mano agli articoli 41 e 81 della Costituzione, intervenire sulle pensioni di anzianità e su quelle delle donne nel settore privato.

Pdl: Benigni e i giovani preparano lettera di risposta a Saffioti

Stefano Benigni intervistato da Canale 5 BERGAMO -- Non si placa la tensione fra i giovani del Pdl e il coordinatore ...

Pdl Bergamo: ma quale complotto, qui il rischio è il suicidio

Gianni D'Aloia e Carlo Saffioti Nonostante all'esterno non traspaia quasi nulla, sono giorni di grande tensione dentro il Pdl di ...