iscrizionenewslettergif
Salute

Anoressia-bulimia: fertilità a rischio

Di Redazione5 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
fertilità

fertilità

Anoressia e bulimia possono avere conseguenze anche gravi sulla salute. Ma non solo: chi ne ha sofferto ha anche maggiori problemi di fertilità in seguito. A rivelarlo è uno studio del King College di Londra e dell’University College London (UCL).

I ricercatori hanno scoperto che il 39,5 per cento delle donne con una storia di bulimia o anoressia alle spalle, ha impiegato oltre sei mesi in più per riuscire a concepire, rispetto a un quarto delle donne della popolazione generale. Inoltre, queste stesse donne hanno anche mostrato più del doppio delle probabilità di aver bisogno di un trattamento per la fertilità che le aiutasse a concepire.

Lo studio, pubblicato su “BJOG”, “mette in evidenza che ci sono rischi per la fertilità associati a disturbi alimentari”- spiega il coordinatore dello studio, dottoressa Abigail Easter, dell’Istituto di Psichiatria del King College. Allo stesso tempo, tuttavia, “gli alti tassi di gravidanze indesiderate in donne con una storia di anoressia suggeriscono che le donne possono sottovalutare le possibilità di concepire”, aggiunge Abigail.

Ansia: la causa è nel cervello

Cervello Identificata la causa dell'ansia. Apprensione, paura, panico, difficoltà di concentrazione colpiscono ormai il 2-3 per ...

Aborto: in Italia tasso tra i più bassi

Ecografia E' confermata la tendenza alla diminuzione dell'aborto in Italia. Il tasso di abortività nel nostro ...