iscrizionenewslettergif
Politica

La Marcegaglia striglia Berlusconi: agire e subito (video)

Di Redazione4 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Emma Marcegaglia

Emma Marcegaglia

ROMA — Ci voleva una Emma Marcegaglia più determinata che mai per cercare di smuovere le sorti della politica economica del paese. Spaventati dalla tempeste finanziare che stanno bruciando miliardi di euro come fossero bruscolini, gli imprenditori lanciano l’allarme per un paese che pare alla deriva.

La presidentessa di Confindustria ha incontrato questo pomeriggio a Roma il presidente del consiglio Silvio Berlusconi in uno dei momenti più gravi degli ultimi 10 anni per il paese. Insieme ai sindacati, è stata molto chiara: agire e agire subito, “niente vacanze per governo e parlamento perché non possiamo restare fermi fino a settembre”.

Sei le priorità individuate da Confindustria e parti sociali: anticipazione dei tagli per garantire al paese il pareggio di bilancio nel 2014, taglio immediato dei costi della politica (compresi compensi negli organi elettivi, cancellazione delle Province e accorpamento dei piccoli comuni), liberalizzazioni e privatizzazioni, sblocco degli investimenti, semplificazione e pubblica amministrazione, mercato del lavoro.

Da parte sua, il premier ha annunciato che si lavora per arrivare ad un patto entro settembre. “E’ stata una discussione approfondita e seria per arrivare ad un patto per la stabilità, per la crescita e la coesione sociale”, ha riferito Silvio Berlusconi al termine dell’incontro.

Uniacque: dopo le polemiche compensi tagliati del 10 per cento

Gianni D'Aloia con il coordinatore del Pdl Carlo Saffioti BERGAMO -- Dopo le polemiche, tutt'altro che sopite, dei giorni scorsi, la società Uniacque ha ...

Troppe polemiche, la fidanzata di Saffioti si dimette

Il coordinatore del Pdl Carlo Saffioti BERGAMO -- Alla fine Anna Pagnini si è dimessa. Dopo quattro giorni di polemiche politiche ...