iscrizionenewslettergif
Salute

Ansia: la causa è nel cervello

Di Redazione4 agosto 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cervello

Cervello

Identificata la causa dell’ansia. Apprensione, paura, panico, difficoltà di concentrazione colpiscono ormai il 2-3 per cento della popolazione.

L’Irccs Medea di San Vito al Tagliamento, in collaborazione con le università di Udine e di Verona, hanno scoperto che all’origine del disturbo di ansia generalizzato c’è un difetto di comunicazione tra diverse aree del cervello.

Ebbene, quando queste aree del cervello non comunicano fra loro, scatta il panico. Le zone responsabili sono quelle che controllano la risposta allo stress e le emozioni negative, situate nell’emisfero destro del cervello.

L’indagine è stata svolta grazie ad una sessione di imaging con risonanza magnetica: “Per questo studio abbiamo utilizzato sequenze “tradizionali”, non destinate specificatamente alla ricerca-sottolinea il coordinatore del team-Con sequenze più sofisticate potremo sicuramente svolgere indagini ancora più approfondite, raccogliendo dati più precisi sull’origine di questo disturbo”.

Cancro ovarico: nuove cure in arrivo

Cancro ovarico Nuove speranze contro il cancro ovarico. La scoperta nasce dalla collaborazione tra ricercatori delle università ...

Anoressia-bulimia: fertilità a rischio

fertilità Anoressia e bulimia possono avere conseguenze anche gravi sulla salute. Ma non solo: chi ne ...