iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bimbi cervelloni: a Bergamo il primo corso in Italia

Di Redazione29 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede universitaria di via dei Caniana

La sede universitaria di via dei Caniana

BERGAMO — Un corso per valorizzare i bambini ad altissimo potenziale intellettivo. Parte da Bergamo il progetto pilota promosso dal ministero dell’Università e Ricerca (Miur) e dal Centro per la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento (Cqia) dell’Università di Bergamo, diretto dal professor Giuseppe Bertagna, esperto sulla personalizzazione dell’apprendimento, sulla gestione dei bambini intellettivamente superdotati.

Stando alle statistiche, in Italia i bambini superdotati siano il 3 per cento della popolazione. Spesso sono soggetti a depressione a causa dell’ambiente scolastico in cui non si sentono valorizzati. Mortificati nella loro voglia di apprendere quando il livello della loro classe è medio basso e la loro intelligenza mette a disagio gli altri bambini e gli insegnanti.

Il primo corso, dicevamo, prenderà il via all’Università di Bergamo. Il ministero ha messo a disposizione 25 borse di studio del valore di 1.200 euro ciascuna per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado interessati a frequentare.

Potranno accedervi 60 insegnanti, che saranno preparati a riconoscere gli allievi straordinariamente dotati a livello intellettivo e/ o motorio-manuale e, soprattutto, in grado di attuare una globale didattica conseguente.

Il corso prevede lezioni per una decina di sabati da novembre a maggio, e training online, guidato da tutor personalizzati.

Fede indagato per la bancarotta di Lele Mora

Emilio Fede BERGAMO -- Emilio Fede è stato iscritto nel registro degli indagati per il reato di ...

Fine settimana all’insegna della variabilità

Fine settimana all'insegna della variabilità BERGAMO -- Sarà un fine settimana all'insegna della variabilità quello in arrivo. Fino a domenica ...