iscrizionenewslettergif
Esteri

Anche un’italiana fra le vittime del cannibale slovacco

Di Redazione28 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Matej Curko

Matej Curko

BRATISLAVA, Slovacchia — Ci sarebbe anche una ragazza italiana di 28 anni fra le vittime di Matej Curko, il cannibale slovacco di Kysak. L’assassino potrebbe aver colpito anche in Italia.

Curko è morto in uno scontro a fuoco con la polizia slovacca, avvenuto il 10 maggio scorso nel boschetto di Kysak, ma la verità sulle sue azioni, degne di un film dell’orrore viene a galla solo oggi.

Se in origine sembrava che le mostruosità compiute dal cannibale fossero circoscritte al villaggio di Sokol – mille abitanti dove l’uomo, 43 anni, viveva con la moglie e i due figli – ora emergono nuovi sconcertanti particolari.

Seguendo le tracce nel computer del carnefice e le coordinate Gps che l’uomo aveva segnato, gli investigatori avevano già individuato alla fine di maggio due vittime locali, Lucia Uchnarova di Snina e Elena Gudjakova di Oravske Vesele. Altre due donne. Ma fra le vittime di Curko ci sarebbe almeno un’altra ragazza, italiana.

A riferirlo alla polizia slovacca, secondo fonti investigative citate nel dossier, è stato un testimone. Si tratta dello svizzero Markus Dubach, salvato dalla polizia il 10 maggio. Doveva essere lui la prossima vittima, come le altre persone che erano consenzienti.

Il cannibale si proponeva in un macabro rituale di ucciderle e mangiarle. Per questo aveva parlato a Dubach dei passati “trofei” della sua attività, di cui teneva una sorta di raccapricciante schedario. Fra i nomi anche quello di una ragazza italiana. Proprio queste immagini avevano sconvolto lo svizzero che aveva cambiato idea e aveva deciso di denunciare alla polizia il cannibale attirandolo in una trappola.

Oslo senza pace: valigia sospetta, stazione evacuata

Sacchi di fertilizzante nella fattoria del mostro updated OSLO, Norvegia -- La stazione centrale di Oslo è stata evacuata questa mattina in ...

Breivik parcheggiò l’auto-bomba davanti all’ufficio del premier

L'attentato di Oslo OSLO, Norvegia -- Anders Breivik, l'autore delle stragi in Norvegia costate la vita a 76 ...