iscrizionenewslettergif
Politica

L’Udc raccoglie firme. Mazzoleni: Casa Suardi resti patrimonio pubblico

Di Redazione22 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giuseppe Mazzoleni con il leader dei giovani Udc Federico Villa

Giuseppe Mazzoleni con il leader dei giovani Udc Federico Villa

BERGAMO — “La nostra ferma volontà è che Casa Suardi, l’ex sede dell’Università che si affaccia su Piazza Vecchia, di proprietà comunale, non debba essere venduta, ma resti patrimonio del Comune e diventi fruibile in qualche modo per i cittadini”. E’ la posizione espressa dal capogruppo dell’Udc in consiglio comunale Giuseppe Mazzoleni, durante un incontro con il gruppo giovani del partito che si è tenuto ieri sera a Bergamo.

“Per questo sabato prossimo, dalle 10 alle 19, saremo in piazza con dei gazebo per dare visibilità mediatica e sul territorio a questa nostra iniziativa al fianco del Comitato civico che si batte per lo stesso motivo: raccogliere firme per mantenere pubblico quel gioiello storico” spiega Mazzoleni.

Il destino di Casa Suardi aveva suscitato uno scontro al calor bianco in una seduta del consiglio comunale dello scorso aprile, quando le minoranze avevano chiesto di stralciare lo storico palazzo dal piano alienazioni. Assenti alcuni consiglieri di maggioranza, l’opposizione aveva fatto mancare il numero legale e ne era scaturito un parapiglia in cui erano volate parole grosse. La votazione risultò nulla.

Il sindaco Tentorio, però, di recente si è mostrato possibilista. Forse l’edificio potrebbe diventare il foyer del Teatro sociale. E comunque, prima di venderlo, il Comune penserà ad alienare altri beni. “Il Comune vuole mettere in vendita una serie di immobili che non sono considerati come core business per l’amministrazione. E’ una strategia legittima, ma noi siamo dell’opinione che non tutti quelli indicati siano da vendere” prosegue Mazzoleni.

Privarsi di un edificio di questo genere non è cosa semplice. In primo luogo per le volumetrie a disposizione, con affaccio su una delle piazze più belle d’Italia. In secondo luogo per il valore storico intrinseco allo stabile stesso. “Preferiamo che questo edificio sia adibito a qualcosa di utile per la città”, conclude Mazzoleni che invita i cittadini a firmare perché l’ex Casa Suardi resti patrimonio di tutti i cittadini.

Pirellone: Penati si autosospende ma resta in consiglio

Filippo Penati MILANO -- "Ribadendo la mia totale estraneità ai fatti per rispetto dell'istituzione mi autosospendo da ...

Milesi: le opere realizzate dalla Provincia? Come quelle di un medio Comune

Vittorio Milesi BERGAMO -- "I risultati strepitosi della Provincia a guida leghista? Glieli elenco subito: bilancio di ...