iscrizionenewslettergif
Bergamo

Stop a negozi e ristoranti etnici a Bergamo Alta

Di Redazione21 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo Alta

Bergamo Alta

BERGAMO — Stop ai negozi e ai ristoranti etnici a Bergamo Alta. Niente più kebab (che peraltro sono durati poco), ma neppure fast food o sexy shop. Lungo le vie del centro storico ci sarà spazio solo per negozi “nostrani”. Lo ha deciso il Consiglio comunale di Bergamo nell’ultima seduta prima delle vacanze.

L’aula ha recepito la norma introdotta dalla Regione Lombardia nell’aprile del 2009, con la quale i Comuni possono porre dei vincoli all’apertura degli esercizi commerciali nei centri storici. Come da copione hanno votato a favore Pdl e Lega Nord. Contro il centrosinistra. Astenuto l’Udc.

Con il via libera della cosiddetta legge “antikebab” non sarà più possibile aprire ristoranti cinesi, empori orientali o macellerie islamiche in Città Alta. Il testo pone severi vincoli a “salvaguardia del decoro, della sicurezza urbana, della cultura e dell’identità locale”.

Sono quasi 100mila le imprese in Bergamasca

La composizione delle imprese BERGAMO -- Al termine del secondo trimestre del 2011 risultano registrate in provincia di Bergamo ...

Movida, prodotti tipici alla Trucca e sugli Spalti di San Michele

La movida a Bergamo BERGAMO -- I prodotti del territorio forniti dalle aziende agricole associate a Campagna Amica Coldiretti ...