iscrizionenewslettergif
Bergamo

Movida, prodotti tipici alla Trucca e sugli Spalti di San Michele

Di Redazione21 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La movida a Bergamo

La movida a Bergamo

BERGAMO — I prodotti del territorio forniti dalle aziende agricole associate a Campagna Amica Coldiretti sono protagonisti di due iniziative della movida estiva della città di Bergamo: il punto ristorazione del Parco della Trucca e quello degli Spalti di San Michele.

“L’attenzione ai prodotti del territorio – sottolinea il direttore della Coldiretti di Bergamo Lorenzo Cusimano – è sempre più marcata non solo da parte dei consumatori ma anche dei ristoratori e delle amministrazioni locali; il loro utilizzo infatti oltre ad essere visto come uno stile di vita viene ritenuto un valore aggiunto da promuovere e valorizzare. Questa considerazione è un riconoscimento all’impegno profuso dagli imprenditori agricoli per garantire la qualità e la tipicità delle produzioni, uno sforzo che va a vantaggio anche dell’economia, dell’occupazione e della sicurezza alimentare dei cittadini”.

Ed è proprio con questo spirito che i prodotti a “chilometro zero” delle imprese agricole bergamasche sono stati scelti per rendere più “gustose” le serate estive dei bergamaschi, in particolare dei giovani.

“Riteniamo che gli “ Spalti San Michele” siano una location rappresentativa e caratteristica della città di Bergamo – spiega Ivan Brambilla che con il consorzio LO.CO. costituito tra tre locali gestisce gli Spalti di San Michele sulle mura di Bergamo – da qui l’idea di realizzare un locale all’aperto, legato alle tradizioni, ai prodotti e al nostro territorio. L’obiettivo che ci siamo posti sin da subito è stato quello di esaltare le tipicità cittadine e sensibilizzare la nostra clientela al consumo di prodotti locali. Quindi abbiamo dato vita non più una semplice festa della birra o discoteca all’aperto, ma a un evento capace di coniugare sostenibilità, tradizione e rispetto per l’ambiente”.

Il paniere di prodotti proposto dalle aziende di Campagna Amica Coldiretti è particolarmente ricco e variegato e si presta per essere interpretato in modi diversi, in modo da accontentare tutti i gusti. Si sta inoltre affermando anche il suo risvolto sociale e culturale nonché il contributo che può dare allo sviluppo del territorio.

“Per l’estivo al Parco della Trucca – afferma Luigi Pesenti titolare del Ristorante Al Gigianca che gestisce lo spazio estivo del parco della Trucca – abbiamo voluto nel limite del possibile applicare la filosofia che già abbiamo sposato con l’Osteria Al Gigianca, ovvero puntare molto sulla qualità della materia prima e sulla valorizzazione dei prodotti e dei produttori locali, con la convinzione che sia quasi un atto dovuto per preservare genuinità e la qualità di ciò che mangiamo, caratteristiche sempre più rare nella grande distribuzione. E poi un valore aggiunto non indifferente sapere chi c’e’ dietro un prodotto, saper perché lo fa e come lo fa. Credo anche che in un periodo economicamente difficile come questo, sia importante riuscire ognuno con le proprie possibilità a sostenere le piccole imprese locali”.

Stop a negozi e ristoranti etnici a Bergamo Alta

Bergamo Alta BERGAMO -- Stop ai negozi e ai ristoranti etnici a Bergamo Alta. Niente più kebab ...

Ticket, si cambia: in Lombardia si paga in maniera crescente

Il pagamento del ticket BERGAMO -- La Giunta della Regione Lombardia ha approvato la delibera che contiene le modalità ...