iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, nessun complice e Parolisi resta in libertà (per ora)

Di Redazione18 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Salvatore Parolisi

Salvatore Parolisi

ASCOLI PICENO — Tutti si attendevano che Salvatore Parolisi, considerato “pericolo per se stesso e gli altri dalla Procura di Ascoli, fosse arrestato nel giro di poche ore. Invece è ancora in libertà. La misura cautelare nei suoi confronti non è ancora stata eseguita.

“Il Gip non ha ancora emesso alcun provvedimento sul caso di Parolisi, o comunque noi non abbiamo ricevuto dalla Procura alcune documento da eseguire” ha detto all’Agi il comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli Piceno Alessandro Patrizio.

Sul caso di Salvatore Parolisi, il caporalmaggiore dell’esercito indagato per l’omicidio della moglie, Melania Rea, venerdì scorso la Procura ascolana ha chiesto al giudice per le indagini preliminari Carlo Calvaresi, un provvedimento di custodia cautelare.

“Il Gip potrebbe metterci dei giorni nel decidere sulla questione – sostiene l’ufficiale dei carabinieri – sia perchè si tratta di una scelta di grande responsabilità, sia perchè ha davanti a lui diverse strade da poter prendere. E parlo del rigetto della richiesta di arresto, del suo accoglimento, della richiesta di un supplemento di indagini o di un rinvio degli atti, per incompetenza, alla Procura di Teramo che dovrai poi riesaminare il caso”. Il colonnello Patrizio inoltre, smentisce che ci siano complici nel delitto.

Melania, l’avvocato: elementi deboli contro Parolisi

Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- Tornerà quest'oggi ad Ascoli Piceno Salvatore Parolisi, il caporalmaggiore dell'esercito indagato per ...

Melania, il dolore straziante per la piccola orfana

La famiglia Parolisi ASCOLI PICENO -- C'è un aspetto, il più straziante di tutti, che il roboante carrozzone ...