iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Isola

Yara, anche l’Fbi a caccia dell’assassino

Di Redazione12 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli investigatori sul luogo del ritrovamento di Yara

Gli investigatori sul luogo del ritrovamento di Yara

BREMBATE SOPRA — Per cercare di trovare tracce dell’assassino di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate di Sopra scomparsa il 26 novembre e trovata morta tre mesi più tardi a Chignolo d’Isola, scenderà in campo anche l’Fbi. Gli investigatori italiani hanno infatti chiesto agli esperti americani di collaborare al caso attraverso l’utilizzo delle loro sofisticate attrezzature.

L’obiettivo è arrivare a stabilire l’età approssimativa, il colore degli occhi e quello dei capelli dell’assassino, che a sette mesi e mezzo dal delitto resta ancora senza nome, attraverso le tracce di dna trovata sul corpo della bambina.

Del profilo genetico isolato dagli inquirenti, e ritenuto la firma dell’omicida, si sa che appartiene a un uomo e che per il 60 per cento è riconducibile al ceppo lombardo e per l’altro 40 al ceppo dell’Est Europa. Le forze dell’ordine hanno acquisito finora circa quattromila profili di dna, ma finora nessuno di questi coincide con quello trovato sugli indimenti della ragazzina.

Pirata della strada travolge e uccide ciclista di 17 anni

I carabinieri VAPRIO D'ADDA -- Il padre di 76 anni ha cercato di difenderlo fino all'ultimo. Addirittura ...

Camion perde il carico, colpite due auto: 6 feriti

Ambulanza CAPRIATE SAN GERVASIO -- Sei persone sono finite in ospedale dopo essere state travolte da ...