iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Ragazzina tenta il suicidio per amore bevendo ammorbidente

Di Redazione12 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La corsa dell'ambulanza

La corsa dell'ambulanza

DALMINE — L’adolescenza esaspera i comportamenti. E dell’età più difficile è rimasta vittima una ragazzina di 17 anni che dopo una delusione d’amore, dovuta a una lite con il fidanzatino, ha tentato il suicidio bevendo un ammorbidente che ha trovato nel bagno di casa sua.

E’ accaduto ieri sera intorno alle 21 a Dalmine. La ragazzina, rientrata a casa in evidente stato di depressione, si è chiusa in bagno. La madre ha cominciato a insospettirsi dopo ripetuti conati di vomito della figlia. La giovane aveva aperto il flacone dell’ammorbidente e aveva cominciato a ingurgitarlo nel tentativo di suicidarsi. La madre ha bussato ripetutamente alla porta. Le ha chiesto se stesse bene. E quando dall’altra parte si è fatto il silenzio la donna, allarmata, ha deciso di chiamare i carabinieri.

I militari sono letteralmente volati sul posto e hanno deciso di sfondare la porta mentre sul posto accorreva un’ambulanza. Hanno trovato la ragazzina riversa. Subito l’hanno caricata su un’autolettiga che si è precipitata agli Ospedali Riuniti di Bergamo. Qui la giovane è stata sottoposta a una lavanda gastrica che l’ha portata fuori pericolo. Ora la 17enne sta bene, i medici l’hanno trattenuta in osservazione.

Orio al Serio: ancora proteste per i voli notturni

Un aereo sopra Bergamo ORIO AL SERIO -- Una cinquantina di persone con striscioni e mascherine mescolate ai passeggeri ...

Ryanair rispristina i voli Orio-Manchester

Un aereo della Ryanair ORIO AL SERIO -- La compagnia irlandese low cost Ryanair ha deciso di ripristinare i ...