iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Sport

Mondiali Para Archery: tre bergamaschi in odore di medaglia

Di Redazione11 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La squadra bergamasca

La squadra bergamasca

TORINO — Sono cominciati oggi a Torino i Campionati Mondiali Para Archery, che dureranno fino a domenica. Alla competizione partecipano anche tre atleti bergamaschi della PHB, con speranze di medaglia.

La competizione dei titoli Paralimpici si tiene nelle splendide cornici della Palazzina di Caccia a Stupinigi e Piazza Castello a Torino. In gara 275 atleti paralimpici in rappresentanza di 39 nazioni, e si svolgerà in immediata successione alle gare iridate per normodotati, che sono iniziate l’1 e si sono chiuse domenica 10. Le competizioni, oltre a racchiudere il meglio del panorama mondiale della disciplina, saranno il primo (e più importante) passo di avvicinamento ai Giochi Paralimpici di Londra 2012, in quanto saranno il primo parametro di qualificazione.

La concomitanza nello stesso evento delle gare per normodotati (dall’1 al 10) e disabili (dall’11 al 17) e lo svolgimento delle stesse nelle due location storiche e straordinarie – nel parco di una residenza sabauda una e nel cuore della città l’altra – ne fanno un evento unico nella storia di questa disciplina. Le due sedi legano indissolubilmente il

Campionato Mondiale al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, andando ad arricchire l’evento sportivo di una connotazione storica che esalta anche l’aspetto culturale, architettonico e turistico del territorio.

Diciassette gli azzurri in gara, e fra di essi spicca la presenza di ben 3 atleti bergamaschi tesserati per la PHB (Polisportiva Bergamasca Onlus): si tratta di Alberto Simonelli, Mario Esposito e Lorenzo Schieda. I primi 2 in particolare rappresentano due garanzie a livello internazionale: Simonelli è attualmente vicecampione olimpico di Pechino e vicecampione europeo in carica, mentre Esposito, anch’egli medagliato a Pechino nel 2008, cerca il pass per qualificarsi alla sua quinta Paralimpiade.

Da lunedì 11 a mercoledì 13 si svolgeranno le batterie di qualificazione, mentre da giovedì 14 a domenica 17 si svolgeranno le gare ad eliminazione diretta e le finali, che verranno tramesse in diretta da Rai Sport e sul sito ufficiale della manifestazione, www.2011.to.

ALBERTO SIMONELLI, 44enne di Gorlago, è l’atleta di punta della PHB, nonché l’atleta di punta della nazionale nella specialità Compound. E’ attuale vicecampione europeo e vicecampione olimpico della specialità. Vanta 2 vittorie e medaglie d’oro e un secondo posto e argento in 3 partecipazioni agli Europei (1997, 2006 e 2010), nei quali si è anche guadagnato un bronzo a squadre. Ai Campionati Mondiali ha invece partecipato 4 volte, conquistando il titolo mondiale nella gara individuale nel 1998 a Stoke Mandeville (GBR) e due medaglie d’argento nel 2001 a Nymburk (Rep.Ceca) e nel 2005 a Massa Carrara, nonché un titolo mondiale a squadre nell’edizione 2001.
Ha partecipato all’ultima edizione delle Paralimpiadi a Pechino, dove, al debutto ai giochi olimpici, ha conquistato la medaglia d’argento nella gara individuale.

MARIO ESPOSITO, 49enne di Bergamo, gareggia nella specialità dell’Arco Olimpico. E’ l’atleta di maggior esperienza in gruppo e vanta la partecipazione a ben 4 Paralimpiadi (Barcellona ’92, Atlanta ’96, Sidney 2000 e Pechino 2008). Ha conquistato il bronzo a squadre a Pechino nel 2008, dove ha sfatato un tabù che lo ha visto nelle edizioni precedenti dei Giochi Paralimpici per ben 4 volte al quarto posto (in due casi nella gara individuale e in altri due nella gara a squadre).
E’ stato campione europeo nel 1997, in una delle 4 partecipazioni agli Europei (1995, 1997, 2006, 2010), conquistando anche il bronzo nella gara a squadre nell’ultima edizione del 2010. Ha partecipato alle ultime 4 edizioni dei Mondiali, 5 in totale (1998, 2003, 2005, 2007, 2009), e difende il 6° posto individuale conquistato nell’ultima edizione del 2009, suo miglior risultato individuale ai Mondiali.

LORENZO SCHIEDA, 35enne di Isso, gareggia nella specialità Compound. Vanta una partecipazione agli Europei (Nymburk (Rep.Ceca) – 2006), dove fu 10° nell’individuale e medaglia di bronzo a squadre, unica medaglia internazionale, e 2 partecipazioni ai Mondiali (Cheongju (KOR) – 2007 e Nymburk (Rep.Ceca) – 2009), dove ha collezionato come migliore prestazione il quarto posto a squadre nel 2007.

Inter: il ritiro comincia con una gigantografia di Facchetti

La gigantografia di Facchetti PINZOLO -- Sono stati cinquemila i tifosi dell'Inter presenti alla presentazione della squadra al ritiro ...

Atalanta, si ricomincia: domenica mattina il saluto ai tifosi

Splendida coreografia allo stadio comunale di Bergamo BERGAMO -- Comincia la nuova avventura sportiva dell'Atalanta. Il campo ha detto che sarà in ...