iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Sondaggio, pioggia di voti per l’abolizione delle Province

Di Redazione7 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede della Provincia di Bergamo

La sede della Provincia di Bergamo

BERGAMO — Una pioggia di “sì”, per dire una volta per tutte aboliamo le Province. I lettori di Bergamosera, chiamati a votare dal nostro sondaggio sulla cancellazione di quegli organi istituzionali ritenuti un inutile doppione, non hanno dubbi: le province vanno abolite.

E non si tratta di un voto contro chi le governa. Non importa che la Provincia di Bergamo sia attualmente occupata dalla Lega, maggiore partito in Bergamasca, e dal Pdl. L’ente di via Tasso, così come tutti gli altri, va cancellato, indipendentemente da chi amministra.

Il sondaggio ha avuto una pioggia di voti. Sono stati oltre 3500 quelli che hanno espresso la loro opinione finora. Un risultato ottenuto in meno di 24 ore dal lancio dell’indagine demoscopica che, ricordiamo, non ha valore scientifico ma rappresenta un’indicazione di massima del sentore dei bergamaschi. E i bergamaschi paiono essere sicuri. Sembrano avere un’opinione netta e inequivocabile: mentre scriviamo, l’89,9 per cento dei votanti si è espresso per la cancellazione delle Province.

Il Pdl intercettando, fin dal 1994, questo sentimento diffuso nell’opinione pubblica aveva promesso l’abolizione degli apparati burocratici. Poi in parlamento è andata come è andata. Speriamo che prima della fine della Legislatura ci ripensino. Intanto fate sentire la vostra voce. VOTATE


La manovra cresce a 68 miliardi: ecco le novità

Giulio Tremonti ROMA -- Sarà diluita in quattro anni, ma la maxi-manovra economica per evitare il fallimento ...

Gaffe nel fuorionda: Tremonti dà del cretino a Brunetta (video)

Tremonti e, in fondo al tavolo a sinistra, Brunetta ROMA -- Che fra i due non corra buon sangue è cosa nota. Ma il ...