iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Prima periferia

Ragazzino di Stezzano fra gli hacker di Anonymous

Di Redazione6 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia informatica

La polizia informatica

STEZZANO — C’è anche uno studente bergamasco fra le 15 persone denunciate dalla Polizia informatica nell’ambito dell’operazione “Secure Italy” contro il gruppo di hacker “Anonymous” che da mesi sta mettendo sotto attacco i siti istituzionali del Governo e del parlamento, oltre a quelli di grandi aziende come l’Eni e non solo.

Il ragazzo finito nei guai sarebbe un minorenne di Stezzano. Secondo quanto trapelato, il piccolo genio “malefico” del computer, avrebbe una posizione marginale all’interno del gruppo di hacker, tutti d’età compresa tra i 15 e i 28 anni.

La posizione giudiziaria del ragazzino bergamasco, come quella di tutti i suoi colleghi, è attualmente al vaglio della magistratura. A quindici indagati sono contestati, a vario titolo, i reati di accesso abusivo in sistema informatico, danneggiamento a sistema informatico e interruzione di pubblico servizio.

LEGGI ANCHE
Hacker, stroncata la cellula italiana di Anonymous

Pratiche commerciali scorrette: maxi-multa per Ryanair

Gli aerei Ryanair ORIO AL SERIO -- Batosta da mezzo milione di euro per Ryanair. La compagnia irlandese ...

Bagagli smarriti: Ryanair molto meglio di Alitalia

Proteste ai bagagli smarriti ORIO AL SERIO -- Ryanair è la compagnia aerea che perde meno bagagli. La low ...