iscrizionenewslettergif
Val Cavallina

Nel lago con canoe di cartone: gara pazza a Endine

Di Redazione5 luglio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un equipaggio in gara

Un equipaggio in gara

ENDINE GAIANO — Vederli annaspare, con quelle canoe di cartone tenute insieme da nastro adesivo, nelle acque del lago è francamente divertente. Sarà una gara all’insegna dei sorrisi quella che domenica 24 luglio si terrà a Endine Gaiano, sul lago di Endine. Si chiama “Soap Kayak Race Championship” e vede in competizione canoe in cartone, tanto per mantenere uno spirito ecologico.

Il materiale per costruire l’imbarcazione arriva da cartone riciclato e durante la gara vengono adottati piccoli ma allo stesso tempo importanti atteggiamenti eco-compatibili ed eco-sostenibili che negli anni hanno permesso alla Soap Kayak Race di essere definita “una fra le più divertenti manifestazioni eco-sportive italiane”. La
gara è patrocinata dal Comune di Endine Gaiano e realizzata in collaborazione con la Protezione Civile.

“Per questa gara abbiamo deciso di introdurre delle novità per renderla ancora più emozionante – precisa Riccardo Mandelli ideatore e fondatore della Soap
Kayak Race -, quei pochi team che riesciranno a tagliare il traguardo arriveranno veramente stremati. Sarà un divertimento soprattutto per il pubblico che
verrà a vedere e incitare questi improbabili natanti fai da te”.

Le squadre partecipanti dovranno autocostruirsi in due ore di tempo la propria canoa biposto utilizzando circa 7 metri quadrati di cartone ondulato e un nastro da pacchi per assemblare il tutto. Per i più creativi saranno concessi ulteriori minuti per “abbellire” l’imbarcazione e partecipare al concorso miglior canoa di cartone “Soap Kayak”. Nel pomeriggio alle ore 14.30 prenderà il via la tanto attesa gara in acqua “Kayak Race” lungo un percorso prestabilito di qualche centinaio di metri. L’iscrizione alle gare è completamente gratuita per tutti i partecipanti e tutto il materiale per la costruzione della canoa e l’occorrente per la gara in acqua saranno forniti gratuitamente dagli organizzatori.

I team più meritevoli potranno aggiudicarsi l’esclusivo orologio Io?Ion! dal design unico ed innovativo. Realizzato in Silicone anallergico e che emette ioni negativi che inducono una sensazione di benessere e relax. Un orologio adatto ad ogni occasione soprattutto per sapere dopo quanto tempo la canoa di cartone si trasforma in un Titanic, in quanto gli orologi sono anche waterproof.

Oltre a ciò i vincitori di tappa potranno provare l’ebrezza di pagaiare sul fiume Noce, meta dei campionati europei di rafting, in Trentino nella speldida Val di Sole. Extreme Waves offrirà ai vogatori che avranno alzato il mitico tofeo della Soap Kayak Race una discesa in rafting grazie alla quale i team avranno la possibilità di imparare le tecniche migliori di pagaiata e alcune dritte sulla navigazione in acque agitate ed essere pronti per sfidare a settembre lo staff della SKR nella sfida più pazza al mondo con canoe di cartone.

Il campionato 2011 si concluderà domenica 4 settembre 2011 con la Soap Kayak Race Extreme, un’avvincente regata da guinness dei primati, infatti è la più lunga gara con le canoe di cartone al mondo. Una vera e propria sfida estrema ricca di imprevisti e difficoltà. Il campo di regata sarà come sempre il fiume Adda nello splendido scenario del Parco Adda Nord lungo un percorso di circa 4 km che si snoda dal ponte di Brivio fino al traghetto di Leonardo da Vinci a Imbersago.

A questa goliardata potranno partecipare, oltre al team che avrà vinto la gara di Endine Gaiano, anche quele squadre che negli anni si sono aggiudicati il grande trofeo della Soap Kayak Race e che hanno dimostrato di avere grandi doti sia nella realizzazione delle canoe che nella navigazione a bordo di questi mezzi navali estremamente instabili.

Tragedia a Trescore: agricoltore stritolato dall’imballatrice

L'imballatrice TRESCORE BALNEARIO -- Tragedia sul lavoro ieri pomeriggio a Trescore Balneario. Un agricoltore è morto ...

Ambientalisti all’attacco: “niet” ai campionati di enduro in valle

Ambientalisti contro il campionato di enduro in valle CASAZZA -- Ambientalisti sul piede di guerra. Tutti contro i campionati italiani di enduro organizzati ...