iscrizionenewslettergif
Sport

Sorpresa a Wimbledon: Federer eliminato da Tsonga

Di Redazione30 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roger Federer

Roger Federer

WIMBLEDON, Gran Bretagna — Non ce l’ha fatta Roger Federer. Dopo essere stato in vantaggio di due set a zero sul francese Tsonga, ieri pomeriggio il giocatore più forte di tutti i tempi ha dovuto arrendersi e subire un 3-6, 6-7, 6-4, 6-4, 6-4 sull’erba di Wimbledon.

Qualcuno parla di declino inarrestabile e fisiologico, per un atleta che ha vinto 16 tornei del grande slam. Presto per dirlo. Ma prima di questa pesante sconfitta, Federer aveva subito solo due rimonte in tutta la carriera. Solo Hewitt nel 2003 e Nalbandian nel 2005 erano riusciti a rimontare due set di svantaggio allo svizzero.

E dire che nel match perso con Tsonga, Federer ha conquistato 10 punti più dell’avversario. Ma, soprattutto, Tsonga ha concesso una sola palla break nonostante i 42 punti persi al servizio, mentre Federer ne ha fronteggiate addirittura 9 pur cedendo soltanto 33 punti in battuta.

Fuori Federer e svanite le semifinali da sogno tra i primi quattro giocatori al mondo, come accaduto soltanto tre volte nella storia del torneo (1927, 1993 e 1995), Wimbledon deve ancora fornire alcune attese risposte.

Prima di tutto, riuscirà Novak Djokovic a scavalcare Rafa Nadal in testa alla classifica mondiale? Al serbo basterebbe battere il numero 19 Tsonga. Ma Djokovic ieri ha faticato non poco con il 18enne Tomic (6-2 3-6 6-3 7-5) e contro il francese ha perso cinque volte su sette.

Bene invece Nadal che pare aver superato l’infiammazione ai tendini peroneali. A Fisch ha lasciato un set ma ha chiuso in 6-3, 6-3, 5-7, 6-4. Ma l’attenzione in queste ore è puntata soprattutto sul britannico Andy Murray, idolo di casa che incontrerà Rafa Nadal.

Tennis-tavolo: bronzo per l’Olimpia ai Campionati italiani

Le thi hong loan e Bonazzi BERGAMO -- L'appuntamento clou della stagione agonistica del tennistavolo ha visto anche l'Olimpia di Bergamo ...

“Linciaggio mediatico”: Doni querela i giornali sportivi

Cristiano Doni BERGAMO -- La mossa era nell'aria. Perchè essere tirati in ballo in vicende sporche quando ...