iscrizionenewslettergif
Sport

Juve, pronto il nuovo stadio: renderà 30 milioni l’anno (video)

Di Redazione24 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il nuovo stadio della Juventus

Il nuovo stadio della Juventus

TORINO — Mentre il nuovo stadio di Bergamo è ben lungi da venire, a Torino la Juventus da ieri ha uno impianto nuovo di zecca che renderà al club torinese ricavi per almeno 30 milioni di euro l’anno. Queste almeno le previsioni per uno stadio aperto 7 giorni su 7, da frequentare, grazie alle strutture di cui è dotato, anche in settimana.

Il fatturato medio realizzato allo stadio dai grandi club europei è pari al 25 per cento del totale, mentre quelli italiani si attestano solo intorno al 7 per cento tra biglietteria, parcheggi, catering e pubblicità.

Quello di Torino è concepito all’inglese: 41mila posti a sedere, panchine delle squadre non a bordo campo ma dentro la tribuna. E poi il museo della Juventus che avrà un doppio ingresso: dallo stadio e dalla galleria commerciale. Dentro questa ci sarà un mega negozio monomarca Nike dedicato alla vendita di abbigliamento sportivo e di gadget del club italiano. Inoltre nell’area ci saranno otto ristoranti, 20 bar, quattromila posti auto, 30mila metri quadrati di aree verdi e un asilo nido per i genitori che vorranno vedere la partita affidando i loro figli a baby sitter.

Lo stadio è costato in tutto 122 milioni di euro. Settantacinque sono già stati versati. Il resto sarà pagato da Sportfive in 12 anni a partire dall’esercizio 2011-12. La società si occuperà di trovare l’azienda sponsor a cui verrà intitolato il nuovo stadio.

Il Comune di Torino ha venduto a Nordiconad e Juventus la costruzione di aree commerciali esterne allo stadio per una somma di 20,25 milioni di euro. Somma con cui Juventus e Nordiconad hanno pagato i terreni.

Infine è stato sottoscritto un mutuo da 60 milioni di euro con l’Istituto per il credito sportivo (in due tranche, la prima di 50 milioni il 20 marzo 2009, la seconda di 10 milioni il 14 maggio 2010) garantito da ipoteca, dai crediti verso Sportfive che matureranno dal 2011-2023 e dai futuri introiti aggiuntivi che deriveranno dal nuovo stadio.

Sulle ali dell’entusiasmo per il nuovo impianto la Juventus sta vendendo abbonamenti a valanga: duemila solo al primo giorno d’apertura della campagna di tesseramento.

Calcioscommesse, Erodiani: le combine? Mai avuto conferme dirette

Massimo Erodiani BERGAMO -- Passano i giorni e calano le certezze. Dopo il terzo interrogatorio del commercialista ...

Colpaccio Atalanta: ingaggiato il manager del miracolo Napoli

Pierpaolo Marino BERGAMO -- Bel colpo dell'Atalanta. La società nerazzurra ha reso noto ieri di aver ingaggiato ...