iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, quei particolari della vita intima che non quadrano

Di Redazione23 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Melania Rea

Melania Rea

ASCOLI PICENO — Ci sono alcuni particolari della vita intima di Salvatore Parolisi e Melania Rea, la giovane mamma di Somma Vesuviana assassinata e ritrovata nel bosco delle Casermette (in provincia di Teramo), che non quadrano. Almeno questo è quanto emerge da un’intervista realizzata dalla trasmissione televisiva “Chi l’ha visto” a Raffaele Paciolla, amico del marito della vittima.

Parolisi, ricorderete, aveva confessato all’amico dopo il ritrovamento della donna di aver avuto rapporti sessuali con Melania, in quel bosco, quindici giorni prima della scomparsa. Ma da quanto emerso dall’intervista, la donna non avrebbe potuto avere facilmente rapporti sessuali a causa di un’ernia che le dava fastidio e chiaramente le faceva male.

Ora il sospetto è che Parolisi abbia mentito ancora. Il dubbio è che volesse mettersi al riparo da eventuali tracce biologiche che, forse, sarebbero state trovate nel bosco. Sempre durante la trasmissione, i familiari della vittima hanno dichiarato di aver trovato in un’agendina di Melania con la scritta “papilloma virus”, ovvero il morbo che si trasmette anche con rapporti sessuali non protetti. A questo punto diventano determinanti le analisi di patologia legale effettuate dagli esperti di scienza forense per chiarire l’attendibilità del caporalmaggiore dell’esercito, ora indagato per omicidio volontario.

Melania, venerdì Parolisi davanti al magistrato

Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- "Mi sento come Cristo in croce": usa una frase ad effetto per ...

Melania, oggi l’interrogatorio del marito accusato d’omicidio

Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- Sarà interrogato oggi alle 16.30 Salvatore Parolisi. Il caporal maggiore dell'esercito è ...