iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ubi Banca: Jannone guida il sindacato degli azionisti scontenti

Di Redazione22 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede di Ubi Banca a Bergamo

La sede di Ubi Banca a Bergamo

BERGAMO — Un patto di sindacato che comprenda almeno mille soci della Popolare. E’ questo il progetto promosso dal deputato bergamasco del Pdl e imprenditore Giorgio Jannone.

L’iniziativa per cercare di porre rimedio al crollo di un titolo azionario che nel 2007 valeva 20 euro è che oggi ne vale 3,9. E così per Jannone non è stato difficile trovare soci scontenti dell’attuale situazione. “I dipendenti sono arrabbiati per i forti tagli al personale – ha detto il deputato bergamasco al Sole24ore -, i piccoli azionisti sono furenti per aver visto crollare il titolo”.

L’argomento economico è molto sentito anche dalle grandi famiglie imprenditoriali della Bergamasca. Molti tradizionali azionisti della ex Banca Lombarda e della Popolare di Bergamo, comprese non poche istituzioni religiose, hanno considerevoli patrimoni investiti in titoli Ubi. Da questi erano soliti trarre discrete rendite. Da un po’ di tempo a questa parte, invece, profondo rosso e capitali bruciati.

Per questo Jannone pensa a un intervento sulla governance della banca. Secondo il disegno, il deputato del Pdl intende riunire un migliaio di azionisti per convocare poi un’assemblea dell’associazione tra giugno e luglio, oppure subito dopo la pausa estiva.

ll patto di sindacato diventerebbe di gran lunga il maggior azionista, con una forte maggioranza in assemblea. L’obiettivo ufficiale è coinvolgere un numero importante di azionisti Ubi per meglio tutelare l’andamento azionario del titolo e intervenire concretamente sulle strategie del gruppo. Nel mirino ci sono soprattutto le scelte in campo finanziario (come la partecipazione detenuta in Intesa Sanpaolo), la gestione delle risorse umane, le rettifiche di valore sui crediti e altre delicate partite.

Il patto di sindacato degli azionisti Ubi poi punterebbe anche più in alto. Ovvero a presentare una lista propria per il rinnovo dei vertici del gruppo, previsto per il 2013.

RELATED LINK
For sale: Palazzo Pesenti Pigna di nuovo in vendita

Eco di Bergamo, in arrivo un direttore decisamente tosto

Giorgio Gandola BERGAMO -- Tosto è tosto. Chi si aspettava un nuovo direttore de L'Eco di Bergamo ...

Piazza Pontida chiusa al traffico: modifiche alle linee Atb

L'Atb point BERGAMO -- A causa della chiusura al traffico di Piazza Pontida, l'azienda municipalizzata dei trasporti ...