iscrizionenewslettergif
Bergamo

Eco di Bergamo, in arrivo un direttore decisamente tosto

Di Redazione22 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giorgio Gandola

Giorgio Gandola

BERGAMO — Tosto è tosto. Chi si aspettava un nuovo direttore de L’Eco di Bergamo ecumenico e moderato si sbagliava di grosso. Sì perché Giorgio Gandola, attuale direttore della Provincia di Como che a fine mese probabilmente subentrerà ad Ettore Ongis, direttore attuale del maggior quotidiano bergamasco, è un giornalista che non esita ad esprimere la sua opinione in maniera molti diretta, senza grandi giri di parole. Almeno stando agli editoriali recenti pubblicati sul giornale lariano.

Nella sua rubrica “Caccia grossa”, Gandola, nell’editoriale di domenica sulla situazione economica e politica del Paese, conclude così: “Ad aumentare il caos contribuisce il populismo della Lega, che alla vigilia di Pontida annuncia: o l’esecutivo fa la riforma fiscale, oppure andiamo in piazza con i sindacati. Tira aria di strappo, sarà un’estate calda. L’unico a non curarsene pare il premier Berlusconi, che a detta di chi lo conosce bene continua allegramente i bunga bunga. Con signorine, loro sì, tradizionalmente esentasse”.

Centrodestra avvisato.

Danza: spettacolo di talenti al Teatro Creberg

I protagonisti dello show BERGAMO-- “On stage” sale sul palco del Teatro Creberg. Gli allievi della scuola di danza ...

Ubi Banca: Jannone guida il sindacato degli azionisti scontenti

La sede di Ubi Banca a Bergamo BERGAMO -- Un patto di sindacato che comprenda almeno mille soci della Popolare. E' questo ...