iscrizionenewslettergif
Sport

Altro giro, altra versione: Giannone smentisce sé stesso

Di Redazione21 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'inchiesta Last Bet

L'inchiesta Last Bet

BERGAMO — Limitiamoci ai fatti. Nudi, crudi, semplici. A Cremona, per la faccenda del calcio-scommesse, martedì è stato risentito dal pm Di Martino per 4 ore il commercialista di Beppe Signori, Francesco Giannone.

Secondo un’Ansa delle 21.37 durante l’interrogatorio lo stesso professionista bolognese “con Di Martino, non avrebbe parlato solo dell’incontro bolognese in cui si sarebbe discussa la ‘combine’ Inter-Lecce, naufrugata malamente, ma avrebbe anche arricchito di altri dettagli, appresi da Erodiani, riguardo la presunta manipolazione di Atalanta-Piacenza e di altre partite. Si sarebbe parlato di accordi tra societa’, ma non di singoli giocatori”.

Fin qui, pare nulla di nuovo. Sempre i soliti attori, sempre i soliti nomi, sempre le solite partite. Però c’è un dettaglio, per certi versi clamoroso, che nessun osservatore attento può ignorare e che certifica, ancora una volta, come il fracasso scatenato da questi personaggi sia sproporzionato rispetto alle verità che avrebbero da raccontare.

Lo stesso Giannone, come si evince chiaramente dalla trascrizione dei primi interrogatori (oltre 530 pagine) pubblicate anche su L’Eco di Bergamo di lunedì 20 giugno, aveva reso agli inquirenti dichiarazioni diametralmente opposte.

“L’avevano già stabilita e in particolare da… da Doni, perché comunque Doni è uno che nell’ambiente si sa, che è uno che gioca, gioca pesante e quant’altro. Quindi, la partita di fatto l’aveva fatta lui”. Però, 10-12 giorni prima era Doni l’artefice di tutto e invece poi si parla solo di accordi tra società? E chi sarebbero i dirigenti coinvolti? Ma dobbiamo credere a quale versione? E in base a che cosa?

Tralasciamo di riportare il resto, aspettiamo ulteriori dettagli e ricordiamo che oggi toccherà di nuovo al gestore del punto scommesse Massimo Erodiani. Comunque, non ci sono novità di rilievo o particolari conferme che possono chiamarsi prove.

Fabio Gennari

Beppe Signori in lacrime: come mai tanto accanimento? (video)

Beppe Signori in lacrime BERGAMO -- Una conferenza stampa dai toni drammatici, finita con le lacrime di Beppe Signori. ...

Calcioscommesse, Erodiani: le combine? Mai avuto conferme dirette

Massimo Erodiani BERGAMO -- Passano i giorni e calano le certezze. Dopo il terzo interrogatorio del commercialista ...