iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Costa Azzurra, Sarkozy tassa le seconde case degli italiani

Di Redazione17 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cannes

Cannes

CANNES, Francia — Non bastavano le tasse in Italia, ora arriva anche l’aggravio di quelle in terra di Francia. La seconda casa a Saint Tropez o in qualsiasi altra parte della Francia costerà più cara agli italiani.

Stando a quanto emerso finora, il governo francese ha intenzione di introdurre una nuova tassa destinata ai non residenti proprietari di immobili nello stato transalpino.

Si tratta della nuova “imposizione sulle residenze secondarie degli stranieri” che secondo alcune fonti di stampa potrebbe arrivare al 20 per cento del valore catastale dell’immobile.

L’imposta è stata pensata del ministero delle finanze. In questo modo Sarkozy manterrà le promesse elettorali, diminuendo la patrimoniale che grava sulle grandi ricchezze, senza scontentare nessun gruppo sociale francese e senza far impennare il deficit.

In sè, sostengono gli esperti, la nuova imposta non raggiungerà importi elevatissimi. Fatta salva la variabilità dei valori catastali, per un’abitazione dal valore commerciale di 300mila euro l’ammontare non dovrebbe essere superiore ai 200 euro annui.

La cifra però si aggiunge alle altre due imposte già in vigore per gli immobili: la taxe foncière (imposta fondiaria) e la taxe d’habitation. Si tratta di un aggravio per tutti gli stranieri compreso i comunitari. E c’è chi sta già iniziando a valutare la compatibilità del provvedimento con le leggi dell’Unione Europea.

Delle 360mila case possedute da stranieri nel Paese, gli italiani sono al secondo posto. Si calcola che i proprietari del nostro paese siano circa 100mila. Parigi, Costa Azzurra, Chamonix, Tigne e Megève le località favorite.

Su Facebook venti milioni di italiani, ma negli Usa è calo

Facebook ROMA -- Sono venti milioni gli italiani che usano Facebook . Il celebre social network ...

Jet militare passa in volo radente a un metro da terra (video)

Il jet in volo radente BUENOS AIRES, Argentina -- Una bravata che costerà cara anche perché inequivocabile, visto che è ...