iscrizionenewslettergif
Salute

Rischio cardiovascolare: nuovo test in arrivo

Di Redazione14 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ricerca medica

Ricerca medica

Un nuovo esame del sangue che rivela i rischi cardiovascolari. Ebbene, chi ha livelli di una particolare proteina denominata SP-D, i cui livelli vanno accertati in caso di patologia polmonare, è maggiormente a rischio infarto e ictus indipendentemente dai fattori di rischio per queste malattie. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista “European Heart Journal”.

Livelli circolanti molto elevati di SP-D sono rivelatori di malattia polmonare in atto. Solitamente, l’innalzamento di tale proteina è correlato ad infiammazione polmonare dovuta a fumo di sigaretta e respirazione di inquinanti ambientali.

Gli esperti presuppongono che esista uno stretto legame fra malattia polmonare e malattia cardiovascolare. Tuttavia, sul tema occorrono altri studi e approfondimenti.

Proteine a colazione riducono il senso di fame

Proteine a colazione Assumere alimenti ricchi di proteina a colazione aiuterebbe a ridurre il sesno di fame durante ...

Dimagrire con il piatto unico

Piatto unico: pasta con sugo di pesce E' più facile dimagrire scegliendo fra varie pietanze o con un piatto unico? Secondo gli ...