iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

Nomine eccellenti ai Riuniti di Bergamo

Di Redazione14 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

BERGAMO — Tre prestigiose nomine per altrettanti specialisti degli Ospedali Riuniti sono arrivate a Bergamo nel giro di poche settimane a conferma dell’alto livello clinico e scientifico riconosciuto all’ospedale dalla comunità scientifica nazionale ed europea.

Si tratta di Roberto Labianca, direttore del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia e oncologo di fama internazionale, nominato, tra altri 180 colleghi, presidente del Collegio italiano primari oncologia medica ospedalieri, meglio conosciuto come Cipomo, che da 15 anni si occupa di managerialità in oncologia, cioè reperimento delle risorse, appropriatezza dei percorsi di cura e gestione dei rapporti interni al reparto e con i pazienti.

Alessandro Rambaldi, primario dell’Ematologia, è stato nominato presidente del Gruppo italiano trapianto di midollo osseo (Gitmo), società scientifica che coordina l’attività di trapianto di cellule staminali emopoietiche ottenute da midollo osseo, sangue periferico o cordone ombelicale. Il Gitmo conduce ricerche cliniche e di laboratorio su scala nazionale e internazionale e rappresenta un punto di riferimento per le autorità sanitarie preposte al coordinamento dell’attività di trapianto.

Lorenzo D’Antiga, responsabile della Gastroenterologia pediatrica, è stato invece eletto all’interno del consiglio direttivo della Società europea di gastroenterologia pediatrica (Espghan). Il consiglio direttivo è composto da 10 gastroenterologi pediatri di tutta Europa e ha il compito di guidare il lavoro della società scientifica. A D’Antiga in particolare è stato affidato il compito di seguire le attività di formazione, in virtù della nomina a Espghan education secretary.

“Queste recenti nomine, che si sommano a molte altre collezionate negli ultimi anni dai nostri specialisti, sono il frutto del lavoro di altissimo livello svolto nel nostro ospedale e allo stesso tempo un impulso a fare sempre meglio – ha commentato Carlo Nicora, direttore generale degli Ospedali Riuniti di Bergamo -. La nomina del professor Labianca consentirà di proiettare la sua grande esperienza di oncologo in un prezioso terreno di confronto nazionale, nel campo della ricerca scientifica, dei percorsi di cura e dell’umanizzazione delle cure. La nomina del professor Rambaldi è la conferma della qualità dell’attività svolta dalla nostra Ematologia, centro di riferimento per i trapianti di midollo in Italia. Infine la nomina del dottor D’Antiga ci porterà ancora di più a lavorare in una dimensione europea, dove siamo tra i centri più attivi per il trapianto di fegato e intestino”.

Formigoni stupisce ancora: camicia a fiori a pantaloni viola

Formigoni floreale ai seggiMILANO -- Non è stato di grande auspicio il look sempre più shocking sfoggiato da ...

Eclissi totale: mercoledì arriva la Luna rossa

La Luna rossaBERGAMO -- Mercoledì sera tutti con il naso all'insù, perchè nel cielo apparira la Luna ...