iscrizionenewslettergif
Sport

Partite truccate: Palazzi chiede gli atti alla Procura

Di Redazione7 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il procuratore federale Stefano Palazzi

Il procuratore federale Stefano Palazzi

BERGAMO — Parola d’ordine “accelerare”. Il procuratore federale Stefano Palazzi, capo della giustizia sportiva, ha chiamato quest’oggi il pubblico ministero di Cremona Roberto De Martino per velocizzare le pratiche che riguardano le partite truccate su cui sta indagando, dal punto di vista penale, la procura di Cremona.

Toccherà a Palazzi, dopo aver ricevuto gli atti, analizzarli e quindi formulare ipotesi di reato sportivo a carico delle squadre e dei tesserati della Figc coinvolti nella vicenda del calcio scommesse. Sarà inoltre il procuratore federale a chiedere il deferimento di chi ritiene opportuno alla Commissione disciplinare che sancirà responsabilità e condanne.

Tutto però dovrà svolgersi in tempi rapidissimi, dal momento che i calendari del prossimo campionato dovranno tenere conto degli eventuali provvedimenti presi. Per questo Palazzi ha di nuovo sollecitato la trasmissione degli atti “per accelerare sul versante sportivo dell’inchiesta”. Dalla procura di Cremona piena collaborazione. Le carte arriveranno sul tavolo della Federcalcio entro il fine settimana. Solo allora, capiremo a quali accuse dovrà rispondere l’Atalanta.

Calcio scommesse, l’Albinoleffe: totalmente estranei

I tifosi dell'Albinoleffe BERGAMO -- L'Albinoleffe reagisce alle notizie pubblicate da alcuni quotidiani questa mattina che accostano la ...

Calcioscommesse su trenta partite: trema la serie A

Indagini anche sulle società di serie A BERGAMO -- Il commercialista di Beppe Signori, Manlio Bruni, sotto indagine della Procura della Repubblica ...