iscrizionenewslettergif
Isola

Mozzo, petizione: sale la tensione fra residenti e tunisini (video)

Di Redazione7 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I tunisini a Mozzo

I tunisini a Mozzo

MOZZO — Una petizione che in poco tempo ha raccolto decine e decine di firme. Di gente esasperata, di abitanti quantomeno a disagio per quelle presenze straniere, di giovani che sentono forte il peso dell’ingiustizia, della differenza di trattamento “fra noi e loro”. La questione dei tunisini a Mozzo sta sollevando più di una protesta da parte della popolazione.

La petizione, indirizzata al gruppo consiliare della Lega Nord che regge l’amministrazione comunale, racconta di “una situazione che sta degenerando con gli extracomunitari che bivaccano nei quartieri di Mozzo”. E poi denuncia episodi inquietanti: tunisini che non pagano nei bar, che per vendetta verso i carabinieri spaccano specchietti delle auto parcheggiate, che gettano rifiuti dentro giardini privati, che espletano bisogni sui muri e le porte delle case, che gridano e litigano fino a notte tarda, che danneggiano le auto.

Leggi la petizione

Leggi la petizione


E poi, “dormono, si lavano (non solo la faccia) al cimitero, nelle fontane dei parchi dove giocano i bambini”. Il documento spiega anche della paura dei residenti che una volta facevano jogging e passeggio e che ora non più per paura di molestie.

La petizione si conclude con una richiesta d’intervento immediato da parte dell’amministrazione comunale, “perché la situazione sta degenerando”. La tensione fra i residenti di Mozzo è palpabile, come mostra questo servizio andato in onda su La7 già un mese fa.

Yara: trovate tracce di dna maschile sulla maglietta

Il luogo del ritrovamento di Yara BERGAMO -- Ci sarebbero tracce di dna di un "maschio di razza bianca" anche sulla ...

Fulmine colpisce cabina Enel: blackout a Terno

Un fulmine ha danneggiato la cabina Enel TERNO -- E' stato un fulmine a provocare un blackout che ha messo al buio ...