iscrizionenewslettergif
Sport

Rally Prealpi: Colombi-Turati vincono la Colli San Fermo

Di Redazione6 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'equipaggio Colombi-Turati

L'equipaggio Colombi-Turati

BERGAMO — Solo quattro equipaggi non si sono presentati alle operazioni preliminari di verifica quindi ammessi alla partenza sono in tutto centodiciotto equipaggi. All’appello sono mancati due equipaggi della classe Super 1600 (De Giacomi-Ungaro e Reino-Porzio), uno di classe R3T e uno di classe N3.

Le partenze si sono susseguite in maniera regolare per tutti, con l’asciutto per i primi trenta equipaggi poi è stata pioggia per tutti. La prima prova speciale, la Colli di San Fermo, è stata disputata con asfalto completamente asciutta dai primi dieci equipaggi, poi la pioggia ha reso dapprima umido e poi bagnato il fondo stradale.

Il miglior tempo è stato realizzato da Marco Colombi-Mauro Turati su Peugeot 207 super 2000. L’equipaggio del Colombi Racing Team ha fermato il cronometro su 5’33”2 precedendo di 0”9 Matteo Gamba-Emanuele Inglesi (Peugeot 207 Super 2000), mentre i terzi sono risultati Damiano Reduzzi-Tiziana Desole (Fiat Abarth Grande Punto) distaccati di 5”9 dai primi.

A seguire Marco Zanetti-Marco Bergonzi (Peugeot 207 Super 2000) e Nicola Lancini-Leonardo Mazzoli (Renault Clio) primi di classe Super 1600. Primi di classe N4 sono Di Palma-“Cobra” (Mitsubishi Lancer) sesti assoluti, seguiti da Gotti-Grigis (Skoda Fabia Super 2000) settimi, da Vistalli-Algarotti (Renault Clio Super 1600) ottavi, da Pasquini-Garavaglia (Renault Clio Super 1600) noni e da Arici-Cortinovis (Peugeot 207 Super 2000) decimi.

Subito fuori uno dei favoriti, Stefano Capelli, in coppia con Valentina Marica su Peugeot 207 Giesse Promotion, è stato autore di una uscita di strada, senza conseguenze fisiche per l’equipaggio, che lo ha costretto al ritiro.

Anche Cristiano Bulgarini-Mattia Orio (Fiat Abarth Grande Punto) hanno dovuto abbandonare prima della fine della prova speciale d’apertura.
Queste le impressioni dei protagonisti a fine prova. Gamba: “Siamo partiti con assetto morbido. Domani sarà fondamentale la scelta delle gomme”. Soddisfatto invece Colombi: “Tutto bene. Vedremo di mantenere il primato anche domani”. Contento della sua prova Reduzzi: “Siamo pienamente soddisfatti anche perché negli ultimi due chilometri abbiamo trovato bagnato”.

“Abbiamo fatto gli ultimi chilometri sotto la pioggia ma siamo riusciti lo stesso a ottenere una buona posizione assoluta e la vittoria di classe” ha commentato invece Lancini al termine della sua prova. Mentre Di Palma si dice possibilista per la prova di domani. “Per noi con la vettura a quattro ruote motrici va bene anche se domani pioverà tutto il giorno. Abbiamo cominciato bene e vedremo di continuare così anche domani.”

Calcioscommesse, Tentorio: è una cosa grave per l’Atalanta

Franco Tentorio BERGAMO -- ''Aspetto di avere qualche notizia piu' chiara. Leggendo i giornali mi sembra che ...

Doni al contrattacco: non farò da capro espiatorio

Cristiano Doni BERGAMO -- "Mi viene da pensare una cosa: che mi vogliano fare passare per il ...