iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Expo: nasce società acquisizione delle aree

Di Redazione6 giugno 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Pirellone

Il Pirellone

MILANO — Con una delibera proposta dal presidente Roberto Formigoni, la Giunta regionale ha deciso la costituzione della Società Arexpo s.p.a., società per azioni a partecipazione pubblica maggioritaria con il compito di acquisire le aree per l’esposizione del 2015.

“Abbiamo assunto questo provvedimento – commenta Formigoni – in tempo utile per poterci presentare al Bie a Parigi il 14 giugno con le carte in regola e spianare la strada alla realizzazione di un evento di straordinaria importanza per Milano, la Lombardia e per tutto il Paese”.

“Tale provvedimento – ricorda Formigoni – fa seguito a scelte condivise e ratificate con gli altri soggetti interessati, in particolare dal Comitato per l’accordo di programma per Expo, il 16 aprile scorso, dopo che Regione, Provincia e Comune di Milano avevano condiviso la proposta di costituire una società per azioni per acquisire le aree e metterle a disposizione di Expo 2015 spa”. La Giunta regionale si è avvalsa di una possibilità in questo senso, esplicitamente indicata da una legge (L.R. n. 13 del 5 agosto 2010).

Prima che la delibera fosse definitivamente approvata, il sottosegretario Paolo Alli, che ha la delega per Expo 2015, su incarico del presidente Formigoni ha avuto un colloquio telefonico con il neo-eletto sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, in cui ha illustrato i contenuti e le ragioni del provvedimento.

La delibera ha anche stanziato la quota di partecipazione di Regione Lombardia alla società, 2 milioni di euro, pari – al momento – al 100% del capitale sociale. Ora si apre la fase di adesione degli altri soci e della connessa ricapitalizzazione.

Nel frattempo, in via provvisoria e per ragioni di semplicità, in attesa dell’adesione dei nuovi soci e della conseguente governance definitiva della Società, è stato indicato amministratore unico Antonello Turturiello, vicesegretario generale della Regione Lombardia.

Anche lo Statuto approvato oggi verrà adeguato in seguito all’adesione dei nuovi soci, e in quella occasione decadranno gli organi provvisori per far posto al consiglio di amministrazione e al collegio sindacale definitivi.

Ed ecco in dettaglio finalità e compiti della nuova società:
1) L’acquisizione delle aree del sito Expo dai soggetti privati e pubblici;
2) La messa a disposizione di dette aree alla società Expo 2015 spa per la progettazione e la realizzazione degli interventi di trasformazione urbana in vista della manifestazione;
3) il monitoraggio, unitamente alla società Expo 2015 spa, del processo di infrastrutturazione e trasformazione dell’area;
4) il coordinamento del processo di sviluppo del piano urbanistico dell’area, relativamente alla fase post Expo.

L’Oms: i cellulari potrebbero causare il cancro

Cellulari WASHINGTON, Usa -- Le radiofrequenze da cellulare "potrebbero causare il cancro". Lo ha stabilito un ...

Annozero cancellato: Santoro lascia la Rai

Michele Santoro ROMA-- Fine di un'epoca. Finalmente. Il divorzio fra la Rai e Michele Santoro si è ...