iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, caccia ai testimoni: una bionda, una riccia e due ciclisti

Di Redazione26 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Melania Rea

Melania Rea

ASCOLI PICENO — La Procura di Ascoli Piceno che si occupa delle indagini sull’omicidio di Melania Rea, la 29enne di Somma Vesuviana trovata assassinata il 20 aprile, si è rivolta alla trasmissione “Chi l’ha visto?” per trovare due testimoni presenti tra le 14 e le 16 circa del 18 aprile sul pianoro di San Marco, nella zona delle altalene e del chiosco.

La Procura sta cercando di rintracciare una signora dai capelli biondi o castano chiari che era in compagnia di una bambina caduta mentre cercava di riprendere un pallone che proveniva da alcuni ragazzi che stavano giocando. Inoltre, un gruppo di tre o quattro persone, tra le quali una donna dai capelli ricci con occhiali da vista.

Inoltre, informazioni utili alla Procura per l’inchiesta su Melania potrebbero arrivare da due ciclisti che il 18 aprile, dopo le 15:45, avevano appreso della scomparsa di Melania Rea davanti al bar ristorante “Il Cacciatore” e che s’interessarono alle ricerche.

LEGGI ANCHE
Melania, trovati abiti nel bosco dell’omicidio

Melania: trovati abiti nel bosco in cui è stata assassinata

Gli investigatori nel bosco di Ripe di Civitella ASCOLI PICENO -- Nuovo colpo di scena nell'omicidio di Melania Rea, la giovane mamma di ...

Melania, il marito nomina due super-avvocati

Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- Salvatore Parolisi, il marito di Melania Rea, scomparsa e assassinata nei boschi ...