iscrizionenewslettergif
Esteri

Strauss-Kahn: avances anche a due dipendenti dell’hotel

Di Redazione23 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Dominique Strauss-Kahn

Dominique Strauss-Kahn

NEW YORK, Usa — Ha ingaggiato un’armata di 007, molti dei quali ex agenti della Cia, per trovare qualcosa di sporco nella vita passata della camiera del Sofitel che lui stesso è accusato di aver violentato. Passa al contrattacco l’ex presidente del Fondo monetario internazionale Dominique Strauss-Kahn accusato di stupro e agli arresti domiciliari a New York dopo aver pagato una cauzione da un milione di euro.

Il ricco e potente contro la povera cameriera, il caso legale dell’anno in un paese che professa che “la legge è uguale per tutti”. Vedremo. Intanto, Strauss-Kahn e il suo stuolo di avvocati hanno assoldato una squadra di investigatori passerà al microscopio vita recente e passata della vedova africana vittima della violenza.

Indagheranno sulle sue amicizie, frugheranno in modo invadente nei suoi rapporti personali, cercheranno testimoni che possano metterla in cattiva luce. Come è arrivata dalla Guinea a New York? Non ha mai sgarrato? Con chi andava a letto? E cosa faceva nel suo Paese d’origine?

ll francese è in una situazione difficile. E allora ha chiesto aiuto alla Td International, società d’investigazioni private. Missione tutt’altro che semplice, visto che non passa giorno senza che sul loro cliente non emerga una nuova nefandezza. La sera prima della violenza sessuale Strauss- Kahn, per esempio, avrebbe fatto delle avances, respinte, a due dipendenti dell’hotel.

Paga cauzione da un milione: Strauss-Kahn ai domiciliari

Dominique Strauss-Kahn NEW YORK, Usa -- E' stato il peggiore giovedì della vita per Dominique Strauss-Kahn. Il ...

Strauss-Kahn, escort rivela: pagava bene ma era aggressivo

Strauss-Kahn NEW YORK, Usa -- "Strauss-Kahn pagava sempre in contanti, ma con le prostitute era molto ...